Zermat il tappeto dai mille usi

Inviato da:

Zermat è una tipologia di materiale utilizzato per tappeti ingresso ad alto passaggio, sia per esterno che per interno, può essere personalizzato con il logo dell’Albergo e con un messaggio di benvenuto anche in più lingue.

Vediamo anche altri utilizzi che può aver un tappeto personalizzato legati al marketing alberghiero.

  • Può essere utilizzato ad esempio come tappeto all’interno dell’ascensore per comunicare informazioni e pubblicità, ad esempio per promuovere un servizio (vedi SPA) o il ristorante, personalizzandolo con appositi messaggi.
  • Può essere personalizzato con i vari giorni della settimana per un’attenzione fin nei minimi particolari.
  • Può essere inserito davanti alla reception come segnalazione per indicare sale convegni, saletta internet, ascensori ecc.

Ed ecco che un semplice tappeto di ingresso si trasforma in un utile mezzo di comunicazione al servizio dell’ospite!

 






0

Tingi di giallo le tue camere

Inviato da:

Si, ma non devi dipingere di giallo le pareti ma utilizzare il nuovo intrattenimento per gli ospiti: il “Giallo”.
Un racconto giallo ambientato in un albergo che sfida il cliente a scoprire il colpevole e scrivere il suo nome sull’ultima pagina in un apposito spazio. Consegnando alla reception la soluzione, se il cliente ha indovinato, vincerà un premio, ad esempio le consumazioni del minibar, la tassa di soggiorno, piccole vincite ma da grande ritorno di pubblicita’.

Sfrutta il successo che hanno ottenuto le “cene con delitto”, pensa a quanti potenziali clienti amanti del giallo potresti attirare nel tuo albergo grazie ai gialli di “camere con delitto”.
Il racconto giallo proposto è composto di poche pagine, per dare la possibilità anche a chi soggiorna un giorno solo di poterlo leggere agevolmente, non è cruento, non è difficilissimo indovinare il colpevole ma nemmeno troppo facile.

In fondo al racconto l’ospite viene invitato a scrivere il nome del colpevole e a consegnare alla reception il libretto, dove gli verrà consegnato un foglio con la soluzione e il finale del giallo: se il cliente ha indovinato gli sarà riconosciuto un piccolo premio. A discrezione dell’albergo, il libretto può essere personalizzato e quindi l’albergo può decidere cosa mettere in premio.

Il racconto sarà riconsegnato all’ospite con un timbro dell’albergo e siglato, se ha indovinato si aggiungerà l’indicazione “Hai indovinato”. Pensate alla soddisfazione del cliente per aver scoperto il colpevole e di aver vinto con tanto di attestato, farà una grande pubblicità parlando con amici, parenti e colleghi (anche sui social network) dell’albergo dove ha scoperto il colpevole.
I gialli di “Camere con delitto” fanno parte delle nuove proposte per gli ospiti di Fas Italia.






0

Frigobar con porta in vetro o trasparente?

Inviato da:

Apparentemente sembra di parlare del solito prodotto ma in realta’ sono due prodotti molto diversi. Si e’ vero che svolgono la solita funzione, quella  di mostrare all’ospite il contenuto del minibar e per evitare sprechi energetici dovuti alla dissipazione del freddo all’apertura della porta del minibar, ma….

Questa riflessione mi e’ venuta spontanea essendo ospite di un importate Albergo vicino alla fiera di Rho dove ero presente come espositore in occasione di Host, salone dell’accoglienza professionale.
Come tutti i clienti e io in particolare, essendo per deformazione professionale curioso di vedere che tipo di  minibar era installato nell’Albergo, dopo aver sistemato al valigia sono andato verso il minibar e ho subito apprezzato due aspetti: il primo che il minibar era installato all’altezza uomo, così da permettere di vedere il contenuto senza piegarsi e l’altro aspetto era che il minibar aveva la porta trasparente, così per vedere il contenuto senza aprirlo. Mentre mi stavo complimentando con la scelta giusta mi sono accorto di una cosa , la porta del minibar era sì trasparente ma era di plastica!

Un minibar con porta in plastica permette di vedere cosa c’e all’interno del minibar ma il freddo interno al minibar viene dissipato in modo impressionate e quindi il minibar è sempre in funzione per mantenere il freddo con un consumo di energia notevole.

La porta dei nostri minibar con porta in vetro e’ in vetro camera ad alto spessore, tanto per dare un idea pesa ben 3 kg contro una porta in plastica trasparente di nemmeno 1 Kg.
E’ importate quindi approfondire con il fornitore cosa esattamente si sta acquistando per evitare si di spendere meno nell’acquisto iniziale ma di spendere poi tutti mesi importi superiori di energia elettrica e magari in estate, cioè al momento effettivo del bisogno, di dare un disservizio al cliente offendo bibite non fresche.






0

App, App, Hurra’

Inviato da:

Sì viva le App che aiutano l’albergatore a promuovere la sua attività ricettiva. Grazie a molte App dedicate al mondo alberghiero è possibile interagire con i turisti offrendo loro varie applicazioni utili al loro soggiorno o per prenotare l’albergo o per usufruire al meglio dei servizi messi a loro disposizione.

Fra le varie App ci sono quelle che si attivano cliccando con lo smartphone su il simbolo del QRcode, una specie di codice a barre più evoluto, infatti semplicemente fotografando su questo simbolo si attiva l’applicazione  che in genere porta direttamente ad un sito specifico per i dispositivi mobili, dove sono presenti tutte le informazioni necessarie per informare il cliente sulla struttura. La praticità del QRcode sta nel poter essere stampata su tutte le comunicazioni cartacee e non che l’albergo normalmente produce.

Vediamo un’App dedicata al servizio minibar.

AppMinibar
Questa App  permette al tuo cliente di visualizzare sul suo smartphone, con un semplice click su di un codice QRcode, i  prodotti del frigobar, rendendo così semplice e agevole la visualizzazione degli snack e bevande in esso contenuti.
Una scheda dettagliata e invitante di ogni singolo prodotto, con relativo prezzo permetterà di incrementare le vendite e di rendere  ulteriormente piacevole l’utilizzo del minibar.






0

Fai scattare i tuoi clienti!

Inviato da:

Sì, ma non sull’attenti bensì con “scatti” fotografici.

E’ importante fidelizzare i clienti, trovare nuove idee per richiamare nuovi clienti, promuovere il proprio Albergo e grazie ad un concorso fotografico puoi ottenere tutte queste cose in un solo colpo, anzi in un click.

Molte persone sono appassionate di fotografia e quelle che non lo sono comunque per le vacanze non si risparmiano con le foto; grazie alle macchine fotografiche digitali, oggi è possibile scattare un numero infinito di foto senza preoccuparsi della spesa.
Approfittiamo di questa opportunità per organizzare un concorso fotografico all’interno dell’Albergo, può avere come tema ad esempio:

*Scopri un angolo caratteristico dell’Albergo
*Fotografa l’Albergo da un insolito punto di vista
*Albergo e dintorni
*Personale a lavoro

Il concorso potrà avere ad esempio una durata da 1 a 3 mesi, come premio un soggiorno per due persone in un periodo di media stagione per una o due notti, oppure un cesto di prelibatezze locali.

Il regolamento dovrà essere semplice ad esempio:
Tutti i clienti ospiti dell’Albergo nel periodo da…..a….., che invieranno una o più foto che hanno come tema………
parteciperanno alla premiazione “scatta e vinci”, a fine periodo le tre migliori fotografie, giudicate ad insindacabile giudizio della direzione dell’Albergo saranno premiate con
1° premio…., 2° premio…., 3° premio…..
Sarà comunicato ai vincitori per email la loro vittoria. Le foto vincitrici e alcune altre foto saranno pubblicate sul sito dell’Albergo, sui depliant pubblicitari e altro materiale promozionale. Tutte le immagini inviate o consegnate sia che risultano vincitrici o non, vengono acquisite a titolo definitivo e gratuito da l’Albergo. Inviando una o più immagini si accetta questo regolamento, il partecipante dichiara che le foto sono di sua proprietà e di conseguenza i diritti di immagine.

Semplice ed economico da realizzare il concorso fotografico all’interno dell’Albergo fa che i clienti possono scoprire meglio l’albergo e suoi dintorni, esaltandone alcune qualità o particolarità che magari la proprietà  avendole sotto gli occhi tutti i giorni ha dato meno importanza.
E’ alla portata di tutti i clienti, siano esperti che non di fotografia, coinvolgendo i clienti si crea un legame maggiore fra l’Albergo e il cliente.

Un’altro vantaggio di poter tenere un filo diretto anche per tre mesi con i propri clienti, magari attraverso il sito pubblicando una classifica provvisoria o semplicemente pubblicando settimanalmente le foto nuove. I clienti saranno curiosi di sapere il gradimento delle loro foto.

Le foto più carine o più originali saranno poi utilizzate come galleria fotografica nel sito o per la stampa di depliant.

Buoni scatti!






0

Fai i versi ai tuoi clienti !

Inviato da:

Ebbene sì, puoi fare i “versi” ai tuoi clienti e loro saranno felici.
Fai trovare in camera una poesia dedicata alla tua struttura, scritta su una carta pergamena con un carattere che assomiglia a quello scritto a mano, la pergamena dovrà essere arrotolata e legata con un laccetto in raso rosso o che si abbina ai tuoi colori o i colori della camera.

La poesia dovrà mettere in luce i plus della struttura, come rafforzativo di quello che comunque il cliente apprezzerà, come il paesaggio, il confort, la silenziosità, la buona colazione, l’accoglienza, la conduzione familiare, ecc.
Questo è utile anche perchè il cliente avrà indirettamente la conferma di aver ben scelto il luogo dove soggiornare, in quanto il sottolineare, tramite la poesia, la particolarità della struttura o dei suoi servizi aumenterà la percezione di queste positività.
La puoi uilizzare solo per gli ospiti di riguardo e la puoi personalizzare con il nome dell’ospite, sarà così un regalo che tutti porteranno via, c’è il loro nome! 
Lascia un ricordo spiritoso e particolare ai tuoi ospiti, aumenta la possibilità di fidelizzarei i tuoi clienti e di avere buone possibilità di farti un’ottima pubblicità con il passaparola.
Se l’Albergo ha poche particolarità da mettere in risalto e magari ha il servizio di Ristorante potresti fare un menù scritto in versi, anche i piatti più semplici risulternno più invitanti e anche questo menù in poesia si può trasformare in un simpatico gadget.
Quindi cosa aspetti a fare i versi ai tuoi clienti!






0

Metti a mollo i tuoi clienti!

Inviato da:

Metti in ammollo i tuoi clienti, ma non come quella vecchia e famosa pubblicità (oggi ripresa) dell’uomo in ammollo ma bensì in piscina e non con una piscina tradizionale dove il cliente è costretto a nuotare nel cloro, con tutte le implicazioni che ne conseguono, forte odore di cloro, pelle secca, occhi irritati, ecc., ma in una piscina “BIO”.
Ormai i clienti che vanno in vacanza nei mesi estivi, anche al mare o in agriturismi, si aspettano di trovare una piscina, e a volte è proprio questo l’elemento decisivo per scegliere l’albergo dove soggiornare, ora se vuoi puoi offrire ai tuoi clienti un qualcosa in più che può far scegliere il tuo albergo anzichè un altro.
Se devi costruire una nuova piscina non fare una piscina “normale” costruisci una biopiscina, forse può costare un pò di più come realizzazione, ma i costi di mantenimento possono essere minori e soprattutto potrà essere un argomento pubblicitario convincente.
Tutti oggi sono sensibili all’ambiente, ai prodotti naturali e salutari specialmente chi ha bambini ha una anche una maggiore attenzione, quindi predisposti, curiosi, interessati a provare ad immergersi in pura acqua incontaminata come in fiume di montagna.
Quindi addio cloro per depurare l’acqua ora ci pensano le piante a depurare l’acqua ed eliminare i batteri.
Come funziona il processo di purificazione dell’acqua in una piscina biologica?
La ghiaia grossa e fine effettua il primo grossolano filtraggio il vero lavoro di manutenzione spetta però alle piante i vari tipi di piante inserite in una zona definita di rigenerazione posta in una parte o ai bordi della biopiscona hanno tutte una loro funzione, alcune si nutrono di sostanze inquinanti, altre sono specializzate” in filtraggio di impurità e alcune specie producono ossigeno, un sistema di pompaggio provvede a effettuare il circolo dell’acqua fra la zona di rigenerazione e la zona balneabile, un piccolo impianto ad energia solare renderebbe il tutto completamente ecosostenibile quindi tutto quello che occorre per mantenere l’acqua pulita e cristallina.
Niente inquinamento, minor spese di manutenzione e di pulizia.
Se hai una vecchia piscina tradizionale (esterna) non ti disperare puoi trasformarla in una biopiscina aggiungendo semplicemente la zona di rigenerazione e purificazione delle acque.
Se hai uno spazio esterno, giardino, parco, campo e sufficiente spazio puoi costruire un biolago, si parte da 200/300mq per il laghetto più lo spazio per il giardino intorno per sedie,tavolini, sdraio.
Il principio della depurazione dell’acqua è pressochè identico a quello della biopiscina.
Quindi metti a mollo i tuoi ospiti ma in acqua dolce!
N.B. L’unico neo di queste biopiscine ma specialmente dei biolaghetti è che essendo soggette ad una legge Regionale alcune ASL non le accettano come piscine aperte al pubblico, quindi informarti bene prima di “innamorarti” di questa possibilità.






0

Camere libere per San Valentino?

Inviato da:

Vi sono rimaste camere libere per la Festa degli Innamorati

Se ormai è troppo tardi per promuovere un pacchetto di “San Valentino” per i canali tradizionali si può provare a proporlo nella stessa città dove abbiamo l’Albergo. Possiamo così velocemente fare la pubblicità sul quotidiano più venduto in città, oppure su settimanali che pubblicizzano eventi e sarate.

Pubblicizzate una serata indimenticabile a pochi passi da voi, invogliate con un pacchetto romantico e  se non avete il Ristorante all’interno dell’Albergo fate un accordo con un Ristorante in zona, magari poco conosciuto ma carino e dove si mangia chiaramente bene, potreste trovare un accordo veramente interessante, per loro sarà un ottima pubblicità in più e quindi dovreste spuntare un prezzo molto interessate che vi permetterà di offrire il pacchetto ad un prezzo molto vantaggioso.

Ci sono persone che vogliono passare una serata piacevole ma non hanno tempo o voglia per fare spostamenti lunghi, percui veniamo incontro a queste esigenze e forse potremo fare un San Valentino con tutto esaurito! 

Anche se sono clienti della stessa città ci possono essere risvolti positivi in quanto in genere nessuno conosce gli alberghi della propria città ma tutti abbiamo amici o parenti che ci chiedo consiglio dove alloggiare quando vengono a trovarci o a visitare la nostra città e quindi sicuramente l’albergo che consiglieranno sarà il vostro!






0

Fai girare le “palle” ai tuoi clienti!

Inviato da:

Roulette CasinoOvvero come trasformare per una sera il tuo Albergo in un casinò.
Ci sono dei periodi durante l’anno in cui è veramente difficile attirare i clienti, nonostante magari offerte particolari, pacchetti ecc., ogni zona mare, monti, laghi, città ha i suoi periodi più critici. Un ‘interessante opportunità per riempire un Albergo in questi periodi è offerta dalla possibilità di trasformare il tuo Albergo in un Casinò. Ci sono attività specializzate che non solo ti allestiscono una sala con Roulette e tavoli da gioco (Black Jak, Poker, Texas Hold’Em, la ruota della Fortuna) ma forniscono anche il personale specializzato Croupier, Hostess ecc. per offrire ai tuoi ospiti un atmosfera da vero Casinò. Chiaramente non è possibile giocare di soldi, ma vengono fornite delle fiches in modo uguale a tutti gli ospiti e ad esempio a fine serata le prime tre persone che hanno vinto più fiches hanno diritto ad un premio, che puoi o comprare (Tom Tom, un Tablet, ecc.) oppure possono vincere un soggiorno nel tuo albergo per due persone per uno o più giorni).
Le fiches poi possono essere personalizzate con il nome del tuo Albergo, tutti vorranno portare a casa almeno una fiches per ricordo, sarà un gadget che farà parlare del tuo Albergo per molto tempo.
Questa operazione costa meno di quello che pensi e sicuramente sarà un successo, non solo perchè avrai avuto modo di “fare il pieno” in un periodo di bassa stagione, ma anche perchè la pubblicità indotta di questa serata sarà notevole,il passaparola e i commenti sui social network per serate così particolari sono assicurati. Come vedi “far girare la pallina della ruolette” ai tuoi ospiti può essere un interessante opportunità per te e una serata indimenticabile per i tuoi clienti. Certamente bisogna fare bene i conti, il costo per il noleggio delle attrezzature comprensivo del servizio, la pubblicità per promuovere il pacchetto soggiorno & casinò, i premi, ma se ti “accontenti” di un giusto margine, in considerazione dell’ottima pubblicità che ti puoi fare, potrai offrire questo pacchetto ad un prezzo interessante.
Obbligatorio avere una o più sale grandi, tieni presente che un tavolo per la ruolette dove posso giocare e/o vedere massimo trentina di persone ha bisogno di uno spazio di circa 20mq, un tavolo da poker circa 15mq. Quindi se hai lo spazio e pensi che questa sia un interessante opportunità devi programmare per tempo questa serata, che poi puoi replicare più volte in un anno. Per prima cosa valutare quanto spazio hai e quante persone possono essere ospitate, non solo nelle camere, ma nella sala/sale che hai, chiedi un consiglio ad una attività specializzate in noleggio di tavoli da roulette quanti tavoli saranno necessari e relativo preventivo, a questo punto puoi preparare un pacchetto appettibile non solo dal punto di vista del prezzo ma soprattutto da stuzzicare la voglia di passare una serata diversa.
Promuovi l’evento in vari canali anche quelli dei giochi online, in riviste o siti dove si parla di giochi come il poker, o rivisti di golf e/o nautica.
Avendo avuto un esperienza diretta, che si è rivelata un successo, ti consiglio di visitare il sito www.casinoparty.it, troverai un partner ideale per questa ottima opportunità.






0

Scrivi e testa

Inviato da:

Sembra impossibile ma cambiare una parola o aggiungerne un’altra può far cambiare notevolmente il risultato che ci aspettiamo.
Prendiamo ad esempio il classico cartellino che inseriamo nel bagno della camere per invogliare gli ospiti a riutilizzare più volte gli asciugamani.
Bene se volete risparmiare anche il 30% sul servizio di lavanderia per la pulizia degli asciugamani leggete con attenzione i risultati di questo test.
Partendo da classico biglietto in cui si ricorda al cliente che il riutilizzo degli asciugamani consentirebbe di ridurre gli spechi energetici ed idrici in un Albergo nello stesso periodo di tempo ripartito in camere differenti è stato inserito un messaggio con poche frasi differenti per poter misurare quello che risultava più efficace.

Biglietto A
Frase aggiunta: Aiutaci a proteggere l’ambiente
Il risultato è che gli ospiti delle camere del biglietto A hanno riutilizzato gli asciugamani durante la loro permanenza.

Biglietto B
Frase aggiunta: Doneremo parte del risparmio a un’organizzazione legata alla protezione dell’ambiente
In questo caso il risultato è stato del 36%, quindi molto simile al biglietto A.

Biglietto C
Frase aggiunta: Abbiamo donato parte del risparmio a un’organizzazione legata alla protezione dell’ambiente. Partecipa anche Tu.
Qui il risultato è stato superiore il 46% degli ospiti a riutilizzato gli asciugamani.

Biglietto D
Frase aggiunta: La maggior parte degli ospiti ha riutilizzato almeno una volta gli asciugamani durante la sua permanenza.
Questo biglietto ha ottenuto il 48% di risultato.

Biglietto E
Frase aggiunta: La maggior parte degli ospiti DI QUESTA STANZA ha riutilizzato almeno una volta gli asciugamani durante la sua permanenza.
Il biglietto E è quello che ha ottenuto il miglior risultato ben il 55% degli ospiti dove era esposto questo biglietto ha riutilizzato gli asciugamani.

In conclusione cambiando una frase si può ottenere un risparmio di ben oltre il 30% sulle spese di lavanderia degli asciugamani (differenza fra il biglietto A il minor risultato con il biglietto E).
E non è detto che il biglietto E sia il massimo ottenibile, sperimentando con frasi sempre diverse si potrebbe arrivare a risultati ancora più alti!

L’Albergo ha un grosso vantaggio rispetto a tante attività: ha il cliente in camera e può trovare dei messaggi adatti da inserire in portadepliant per renderli ben visibili per invogliare il cliente ad esempio a utilizzare gli altri servizi messi a disposizione dell’ospite: ristorante, spa, ecc.
Certamente, come abbiamo visto, non ci si deve limitare ad uno scarno messaggio e soprattutto non ci dobbiamo fermare al primo, si deve testare e ritestare per ottenere il massimo risultato ottenibile.






0
Pagina 3 del 4 1234