Soluzioni per limitare l’uso della plastica in albergo

Inviato da:

Il problema della produzione di rifiuti in plastica tocca da vicino anche il settore turistico, che dovrà adeguarsi alle normative che via via sono state promulgate dai diversi paesi. Il Parlamento Europeo ha accolto la proposta di legge che ha come scopo quello di vietare la produzione di alcuni dei più diffusi prodotti monouso a partire dal 2021.

Tra questi ultimi figurano: le posate, i piatti di plastica, le cannucce monouso, i cotton fioc e i bastoncini di plastica per palloncini. Questi prodotti, infatti, spesso non possono essere riciclati e se non smaltiti correttamente, finiscono in mare, creando delle vere e proprie isole di plastica che contaminano l’ambiente marino.

L’impegno non riguarda solo le case produttrici di imballaggi e prodotti monouso, ma anche l’ambito ricettivo, che viene fortemente penalizzato da strategie di raccolta e riciclaggio della plastica insufficienti a evitare la dispersione delle plastiche e microplastiche nell’ambiente.

Come ci dimostrano i dati è indispensabile invertire la rotta attraverso strategie che consentano di ridurre i rifiuti di plastica. Quali sono le soluzioni per il settore ricettivo? Molti prodotti monouso di cortesia possono essere sostituiti con dispenser per shampoo doccia, specifici per alberghi e B&B.

Con questi pratici erogatori di cortesia in dispenser per lo shampoo doccia e/o il bagnoschiuma, si potrà limitare l’uso di prodotti monodose e di conseguenza limitare la produzione dei rifiuti.

Proprio in tal senso, Fas Italia si è adoperata per proporre ai propri clienti una linea cortesia che non fa sprechi. Flaconi e bustine monodose costituiscono un rifiuto da smaltire quotidianamente, i dispenser riducono notevolmente la quantità di rifiuti, in particolare, in quelle strutture dove bisogna gestire un flusso turistico importante.

Questi dispenser consentono anche di risparmiare in termini di tempo di gestione degli ordini e del rifornimento dei prodotti cortesia. Inoltre, il dispenser prevede un alloggiamento con blocco, affinché risulti inamovibile da parte dell’ospite.

Il dispenser di cortesia consente che tutte le informazioni sul prodotto contenuto all’interno sia ben leggibili, ed è indispensabile che sia ricaricato sempre con il medesimo contenuto. Questo aspetto è molto importante per permettere all’ospite di prendere visione degli ingredienti, non solo per valutare la qualità ma anche di controllare se ci sono particolari componenti all’interno in caso di allergie.

Curare la propria linea cortesia scegliendo prodotti di qualità, Made in Italy, compatibili con le nuove esigenze di mercato e che riducano significativamente i rifiuti in plastica è una strategia che sicuramente sarà apprezzata anche dai propri ospiti.

Con Fas Italia è possibile scegliere, anche nel caso di dispenser, sempre prodotti di alto livello qualitativo e costo competitivo, perfetti per i bisogni della propria struttura ricettiva.






0

Se “dosi” risparmi

Inviato da:

Il servizio della prima colazione è uno dei parametri fondamentali con cui i clienti valutano un albergo, per cui è fondamentale che questo servizio sia efficiente e soprattutto vario e abbondante nell’offerta. Efficiente perché è importante studiare una disposizione pratica funzionale per usufruire in modo semplice e veloce del servizio di prima colazione, vario perché ormai i clienti stranieri hanno superato quelli italiani, come numero di ospiti in albergo, e dobbiamo quindi andare incontro anche ai loro gusti, inoltre l’abbondanza denota una particolare attenzione nei riguardi dell’ospite, che è sempre molto apprezzata.

Vediamo ora come alcuni strumenti sono utili per rispondere a queste esigenze.
In alternativa alla marmellata confezionata monodose si può utilizzare un distributore di marmellata. Come funziona? È un contenitore che eroga porzioni di marmellata (30 gr): il cliente può inserire direttamente la marmellata di suo gradimento nel piattino o direttamente sulle fette biscottate o su una fetta di pane. Il costo della marmellata in confezioni da 1 kg è nettamente inferiore alle confezioni monodose. Anche se il cliente utilizza un maggiore quantitativo di marmellata (rispondendo alla sua esigenza “quantitativa”), il risparmio è sensibile.

Oppure per offrire una vasta scelta di gusti di brioches invece che acquistare giornalmente ad esempio 50 brioches per 3 gusti diversi di marmellata, 50 con ripiene di cioccolata e 50 con crema per un totale di 150 brioches, che inevitabilmente avanzeranno assortite un po’ nei vari gusti, potremo invece comprare 100/120 brioches senza nessun ripieno e mettere a disposizione del cliente un pratico dosatore per farciture di paste.
I ripieni avanzati, come le marmellate o creme, si possono riporre nel frigo, anche direttamente nei dosatori, per riutilizzarli il giorno dopo.

E per gli ospiti più golosi il dispensatore di Nutella.






0