I trend del turismo sostenibile – Parte 1

Inviato da:

Come abbiamo visto finora il turismo sostenibile richiede un riadattamento del proprio business, che comporta un notevole sforzo. Ci sono diversi fattori economici che spingono il settore ricettivo verso la sostenibilità.

Le Nazioni Unite, attraverso l’Organizzazione Mondiale del Turismo, ha stimato che nel 2020 saranno effettuati circa 1,6 miliardi di viaggi ecologici. I viaggiatori sono sempre più informarti riguardo le tematiche ambientali e, allo stesso tempo, ricercano nelle strutture ricettive selezionate per i loro viaggi proposte che sposino una filosofia green.

Secondo un’analisi condotta da Nielsen nel 2015 è stimata una crescita, nella considerazione degli intervistati, di brand e prodotti che basano la propria offerta sulla sostenibilità. In particolare, questa tendenza non riguarda solo i Millennials, ma anche la generazione del Baby Boomers.

Nel dettaglio, si stima che le persone appartenenti a tali generazioni siano disposte a investire di più in brand che adottano politiche ecosostenibili. Il viaggiatore moderno è soggetto a molteplici stimoli provenienti dai mass media: televisioni, riviste e canali digitali offrono un’ampia gamma di informazioni e notizie, per cui l’offerta si ramifica e diventa quanto mai vasta.

Parco

In tal senso, possiamo affermare che bisogna agire creando un’offerta in grado di attirare viaggiatori eco-consapevoli. Quest’ultimo si aspetta di essere coinvolto pienamente nell’esperienza-viaggio, attraverso attività e proposte che lo aiutino a godere del territorio in maniera responsabile senza per questo compromettere la qualità del viaggio.
I trend sono in crescita, anche in base alla maggior sensibilità mostrata dai viaggiatori verso le tematiche ambientali e la riscoperta del territorio, come ha evidenziato anche un sondaggio commissionato dal portale Booking.com che per celebrare l’Earth Day, ricorrente ogni anno il 22 aprile, ha analizzato i trend di viaggio effettuando un’indagine con focus sul turismo ecosostenibile, che coinvolgeva 12.134 persone, che agiscono su circa 12 mercati differenti, tra cui anche quello italiano.

Il viaggio green, secondo il report di questo sondaggio si sta trasformando da moda in un vero e proprio concept turistico che potenzialmente può entrare a far parte delle abitudini dei consumatori. Tra gli intervistati l’87% dei viaggiatori deciderà di intraprendere una vacanza ecosostenibile e 4 viaggiatori su 10 già effettua viaggi ecosostenibili con una certa frequenza.

Hotel ecosostenibili

Tuttavia, da quello che emerge dalle statistiche il 48% degli intervistati non ha ancora provato un viaggio eco-friendly. Le strutture ecosostenibili sono idealmente al primo posto tra le scelte dei viaggiatori sia perché desiderosi di ridurre l’impatto ambientale, sia per vivere un’esperienza local genuina e sia perché c’è l’esigenza di voler essere a posto con la scelta fatta in termini etici.

Rispetto al passato è aumentata la percentuale di coloro che desiderano pernottare in una struttura ecofriendly. Se nel 2016 il dato percentuale arrivava al 62%, nel 2017 la percentuale è salita al 65%, mentre nel 2018 il dato ha subito un ulteriore incremento salendo al 68%.






0

I passi fondamentali per creare una struttura Ecosostenibile – Parte 2

Inviato da:

In passato, la massimizzazione del profitto, spesso superava le effettive potenzialità del territorio. Il turismo non diventava risorsa per le popolazioni autoctone, ma apportava danni al territorio e i mesi turistici venivano vissuti come una sorta di assedio. Vediamo alcuni esempi pratici. Continua a leggere “I passi fondamentali per creare una struttura Ecosostenibile – Parte 2” »






0

I passi fondamentali per creare una struttura Ecosostenibile – Parte 1

Inviato da:

C’è un percorso obbligatorio che porta un albergo a diventare una struttura ricettiva ecosostenibile. Un primo passo è sicuramente quello di abbattere drasticamente gli sprechi alimentari. Viviamo in una società che ha creato il mito dei consumi e dell’abbondanza, basta osservare la quantità di cibo che ogni giorno viene riversata nel cassonetto, in primis tra i rifiuti domestici, poi tra quelli delle catene della grande distribuzione, fino, naturalmente al settore della ristorazione e dell’ospitalità. Continua a leggere “I passi fondamentali per creare una struttura Ecosostenibile – Parte 1” »






0

Purificare e sanificare l’aria dell’Albergo

Inviato da:

L’aria degli ambienti chiusi è importante!
Trascorriamo il 90% del nostro tempo al chiuso, in genere per nove ore al giorno condividendo spazi, sul lavoro, nei mezzi pubblici, ecc., con altre persone.
Di solito non dedichiamo molti pensieri alla qualità dell’aria all’interno delle stanze, ma dovremmo farlo.
L’aria che respiriamo al chiuso è fino a 5 volte più inquinata di quella esterna.

Tutti quanti riconosciamo l’importanza di lavarci le mani e di tenere pulite le superfici, ad esempio le porte, le scrivanie, i bagni, ecc.; ma questo non basta. Anche l’aria deve essere pulita e sana!

Perchè?
Raffreddori ed influenze colpiscono circa 3 MILIONI di persone ad ogni stagione fredda solo in Italia.
Le malattie respiratorie (raffreddori, influenze, allergie ed asma) sono la ragione principale delle visite mediche.

Il virus influenzale può disperdersi fino a 2 metri nell’aria, principalmente nelle goccioline emesse con tosse, starnuti o semplicemente parlando, e può vivere per diverse ore. La trasmissione virale, che può avvenire anche tramite spostamento autonomo fino a 5 mt e può essere accelerata o amplificata dal sistema di riscaldamento e condizionamento d’aria presente nella struttura.

Cosa c’è nell’aria?

Fas Italia ti propone un nuovo prodotto per proteggere i tuoi ospiti e il tuo staff con i purificatori d’aria professionali che eliminano dall’aria il 99,97% di virus, germi, batteri ma anche polveri sottili e allergeni, oltre che cattivi odori.
Testato sul virus dell’influenza con un’efficacia del 99,9%. Consumo irrisorio, meno di una lampadina led.
Purificatori da terra e da parete, progettati per integrarsi perfettamente negli ambienti della struttura. Le unità sono poco ingombranti ed esteticamente molto gradevoli, facilmente installabili a parete per permettere di fornire aria purificata senza problemi ovunque sia necessario, camere, sale riunioni, sala colazione, spa, palestra, ecc.

Camera d’Albergo con sistema di depurazione aria a parete.

Pratico e funzionale non necessità né di settaggi né di manutenzione. Un purificatore d’aria compatto, di design progettato per integrarsi perfettamente in qualsiasi struttura. Dotato di un sensore intelligente rileva suoni, movimenti ed odori regolando automaticamente i settaggi del purificatore. In presenza dell’ospite funziona in modalità silenziosa.

Risultati convincenti
I test di laboratorio dimostrano che i nostri purificatori d’aria eliminano il 92,1% di particelle fino a 0,011 micron.
Tests US IBR LABORATORIES 02/10/2014 In Francia, sono stati realizzati dei test certificati da COFRAC in situazioni reali di vari ambienti in particolare anche di sale riunioni e reception d’hotel. Risultati: rimozione di oltre il 72% delle particelle fino a 0,3 micron di grandezza

Scala dimensionale delle particelle

Esistono due tipologie di purificatori d’aria, il modello da parete e quello da terra.

I modelli da terra sono in genere utilizzati
come purificatore da utilizzare di volta in volta dove è necessario, ad esempio
si sposta nella sala meeting attiva, oppure si da in dotazione al reparto pulizie
al piano, in modo che mentre vengono effettuate le pulizie nella stanza venga
acceso anche il purificatore per lasciare così una camera pulita e purificata,
senza odori, né sostanze inquinanti.

Il modello a parete può essere installato
come elemento fisso in tutte le sale congressi oppure, il modello più piccolo,
nelle camere più importanti, siano esse suite, junior suite o camere superior.
Il comodo alloggiamento sul retro del cavo di alimentazione consente un attacco
diretto senza fili in vista.

Scopri di più sulle nostre soluzioni di igienizzazione e sanificazione per rendere il tuo Albergo, non solo bello e pulito ma anche sano.
Offri un motivo in più ai tuoi ospiti per farti scegliere! Inserisci nel tuo sito quello che stai facendo in tema di igiene e sicurezza e pubblicizza il servizio di purificazione che effettui nelle tue camere.






0

Come gestire al meglio l’emergenza Coronavirus nel tuo hotel

Inviato da:

La gestione allarmista del tema Coronavirus da parte dei media ha provocato una vera e propria psicosi di massa, causando danni all’economia e al turismo. La presidente di Fiavet (Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo), Ivana Jlenic, parla di “situazione fuori controllo e di una gravità assoluta”, situazione a cui però, tutti noi, dobbiamo reagire con fiducia e ottimismo. Continua a leggere “Come gestire al meglio l’emergenza Coronavirus nel tuo hotel” »






0

THE FRAME, il TV diventa opera d’arte

Inviato da:

Anche le camere dal design più accurato devono fare i conti con un elemento dissonante: lo schermo spento del TV. Una macchia nera rettangolare che non si armonizza quasi mai con l’arredo. Immagina l’espressione dei tuoi ospiti se, entrando per la prima volta nella loro camera, trovassero in bella vista un dipinto famoso. Tutto questo è possibile con The Frame di Samsung, che trasforma lo schermo spento del TV in una galleria d’arte digitale tutta da ammirare.

Tv The Frame

Continua a leggere “THE FRAME, il TV diventa opera d’arte” »






0

Samsung AirDresser: la cabina igienizzante che distende le pieghe degli abiti

Inviato da:

L’innovazione tecnologica diventa arredo per hotel. Apparentemente un semplice armadio dal design contemporaneo, in sostanza uno strumento rivoluzionario in grado di igienizzare, asciugare e rinfrescare gli abiti. Si chiama Samsung AirDresser ed è la soluzione ideale per hotel a 5 stelle che desiderino offrire ai propri ospiti un servizio esclusivo. Continua a leggere “Samsung AirDresser: la cabina igienizzante che distende le pieghe degli abiti” »






0

Il sapore genuino dello Yogurt Fai Da Te a colazione

Inviato da:

Inserire prodotti freschi e artigianali nel buffet della colazione aumenta il gradimento di chi soggiorna presso la vostra struttura. Al contrario, un banco pieno di prodotti industriali e confezionati trasmette un’impressione di trascuratezza e disinteresse verso l’ospite. Lo yogurt fai da te è il prodotto giusto per restituire a chi usufruisce della colazione un’idea di autenticità, freschezza e benessere. Continua a leggere “Il sapore genuino dello Yogurt Fai Da Te a colazione” »






0

Dispenser per succhi con agitatore: perché non può mancare in una sala colazione

Inviato da:

Abbiamo già parlato più volte di come possa essere importante allestire una colazione varia e ben organizzata. Sicuramente tra le bevande presenti sul tavolo del buffet non possono mancare i succhi di frutta.

Per ragioni ecologiche e per limitare i rifiuti in albergo sarebbe opportuno evitare i classici cartoni monodose e preferire confezioni da più litri, con il duplice vantaggio di ottenere un risparmio sui costi e sulla produzione di imballaggi da riciclare. Continua a leggere “Dispenser per succhi con agitatore: perché non può mancare in una sala colazione” »






0

Piedini molleggiati per mobili d’albergo e ristoranti: cosa sono e quali sono i vantaggi

Inviato da:

Cosa sono i piedini molleggiati? Capita di sedersi e di sentire la sedia stridere strusciando contro il pavimento, oppure di spostare una poltrona e di sentire quel fastidioso rumore, che potrebbe essere avvertito anche negli ambienti limitrofi, arrecando disturbo ai propri vicini. I piedini molleggiati sono la soluzione a questi problemi e aiutano a preservare i pavimenti e le sedute, garantendo uno scivolamento regolare e silenzioso sul pavimento. Continua a leggere “Piedini molleggiati per mobili d’albergo e ristoranti: cosa sono e quali sono i vantaggi” »






0
Pagina 1 del 27 12345...»