Categorie
MiniBar per hotel e strutture ricettive

Il minibar come fonte di guadagno – 1 –

Il minibar fa parte del servizio di accoglienza ed è parte integrate della camera. Dobbiamo quindi trovare il giusto compromesso: evitare gli eccessi, non lasciare mai vuoto il minibar, rifiutare sofisticati sistemi di controllo (che vengono vissuti dal cliente come una mancanza di fiducia nei suoi confronti), non optare per i distributori automatici che non permettono al cliente di avere la libertà di consumare a qualsiasi ora del giorno o della notte uno spuntino direttamente in camera.

Perché no al frigo vuoto?
Perché è uno spettacolo desolante vedere l’interno di un frigo senza nulla all’interno, soprattutto per il fatto che aprire il minibar è una delle prime cose che i clienti fanno entrando in camera. Se bene gestito questo servizio può dare delle soddisfazioni economiche ed è un peccato perdere questa opportunità.

Perché no a sofisticati e costosi sistemi di controllo?
Perché alla fine non sono convenienti: si rischia di spendere ingenti somme per un sistema di controllo che comunque non potrà mai essere sicuro al 100%. Al contrario, con quello che si spenderebbe per dotarsi di questo sistema, si può far fronte a mancati incassi per molto tempo oppure abbassare i prezzi di vendita disincentivando così i furti. Inoltre i sistemi di controllo hanno l’effetto collaterale di urtare la suscettibilità dei clienti: in un articolo apparso su Repubblica del 12/05/13 si fa riferimento ad un sondaggio effettuato da HRS.com, il noto portale di prenotazioni on-line, in cui emerge che il sistema più odiato è quello del minibar che fa l’addebito automatico, per le chiare implicazioni sottintese a livello della fiducia nell’onestà dell’ospite. Si pensi infatti che se 1 cliente su 10 possa essere “furbo” e non dichiarare il consumo, gli altri 9 si sentiranno come se gli fosse dato del disonesto. Non è un bel segno di “accoglienza”, no? Passando poi a parlare dei costi di gestione di frigobar di questo tipo, si stima che siano molto maggiori al mancato guadagno per i furti.

Perché no ai distributori automatici?
Perché sono certamente più adatti ad una stazione di servizio, che non alla camera di un albergo. Senza considerare che se un cliente si sveglia di notte ed ha sete, cosa fa? Si deve vestire per uscire a prendere una bottiglietta d’acqua?

Il minibar può essere un servizio al cliente che fa la differenza, si tratta di cercare di promuovere questo servizio in modo da farlo diventate remunerativo. Il servizio minibar per le sue implicite caratteristiche culturali è testimonial d’eccellenza di una categoria di servizi a volte deprezzati e mal considerati perché considerato da alcuni albergatori un servizio base che deve esserci e quindi vissuto come imposizione..

Nei prossimi post analizzeremo tutti i vantaggi e le opportunità di marketing che si possono cogliere grazie ad un servizio minibar ben progettato e curato.

Categorie
Approfondimenti

Oh guarda caso…

Navigando in internet ci siamo imbattuti in un articolo riguardante un sondaggio effettuato per conto della catena Marriott presso i loro ospiti: lo scopo del sondaggio era raccogliere suggerimenti sui servizi più graditi in hotel, per poi poter sviluppare la loro futura offerta di ospitalità. Raccogliendo tantissime idee, l’articolo presenta le proposte più concrete e fattibili per rendere ancora più coinvolgente e personale il soggiorno del futuro turista.

Nella lista dei 15 migliori suggerimenti innovativi e realizzabili in Albergo ben 2 fanno riferimento al servizio del minibar: al settimo posto c’è il “Minibar personalizzato”, in pratica un menu dove scegliere una scelta di cibi già pronti da trovare nel minibar, al posto del classico servizio in camera o di altre soluzioni meno comode.
In quest’ottica rientra sicuramente Il Menu del minibardi Fas Italia, che evidentemente risponde ad una reale esigenza degli ospiti! Grazie al menu, infatti, il cliente può decidere la bevanda o lo snack che preferisce prima ancora di aprire il minibar, scegliendo tra un’ampia offerta di prodotti naturali, bio, gustosi e dal packaging invitante.

Al quindicesimo posto del sondaggio, troviamo invece il “Distributore di cibi sani“: fra gli altri aspetti, viene sottolineata la grande importanza che oggi viene data alla ricerca di una dieta più equilibrata e più sana, con cibi naturali o biologici al posto di merendine, snack e altri cibi colpevoli dell’obesità che affligge ormai sempre più persone. Fas Italia ha intercettato da tempo questa nuova tendenza, ideando e mettendo a disposizione dei nostri clienti il progetto “Il Minibar delle Bontà“: possiamo dire tranquillamente di aver anticipato anche questa idea!

Leggi qui l‘articolo originale.

Categorie
Consigli e opportunità per albergatori

Menu del Minibar

Novità nel mondo alberghiero: il menu non sarà più un’esclusiva dei ristoranti ma da oggi, grazie a Fas Italia, l’ospite di un albergo potrà scegliere i prodotti del minibar da un comodo menu che riporta, diviso fra bevande e snack dolci o salati,  prodotti biologici o per celiaci,  foto del prodotto, descrizione completa di dettagli e  prezzo dei singoli prodotti.  Così prima di aprire il minibar si potrà scegliere il prodotto che si confà al nostro gusto personale e alle nostre tasche.

Il menu è composto da una serie di cibi naturali, biologici, appetitosi e gustosi, dal packaging invitate, per poter scegliere in tutta calma uno spuntino sano che non cozza né con la dieta né con scelte alimentari salutistiche, un vantaggio per l’ospite ma anche per l’albergatore che grazie a questo menu e a i relativi prodotti proposti potrà incrementare le vendite del minibar e ricevere recensioni positive per l’innovativa proposta.

Un indubbio vantaggio perché avere sempre sott’occhio il menu ben in vista fa sì che l’ospite sia invogliato a sfogliarlo e le immagini e descrizioni invitanti fanno venire la voglia di assaggiare i prodotti e… oplà il consumo è assicurato! Fas Italia realizza gratuitamente il menu ai clienti.

Categorie
MiniBar per hotel e strutture ricettive

Il Minibar in Cornice

Una novità molto apprezzata per i Luxury Hotel, per camere di lusso o prestigiose come suite: il minibar a parete incastonato in una cornice, da appendere al muro come un quadro. La vetrina mette in risalto la bottiglia di Champagne o altra bottiglia, con due calici per brindisi speciali nell’intimità della camera, ma anche conviviali nel salottino della suite.

Con la sua illuminazione soffusa crea un atmosfera molto elegante, pensato per camere d’hotel, riesce a rendere speciale ogni ambiente in cui è inserito.

Disponibile sia nella versione moderna o classica per intonarsi con i vari stili di arredo della camera, scopri la gamma e arricchisci il tuo Albergo con questo innovativo accessorio di arredo e di servizio per accogliere una clientela italiana e straniera che ama il lusso.

Categorie
Prodotti Utili

I nuovi prodotti wifi per camera d’albergo che semplificano la vita all’ospite -2-

Card Frost è il minibar che si apre con la stessa tessera della camera o con una tessera dedicata, semplice da utilizzare per l’ospite: basta avvicinare la tessera alla porta del minibar e automaticamente si apre la serratura.

Questo modello può essere utilizzato ad esempio da chi vuole offrire come upgrade il servizio di minibar: in pratica se il cliente vuole usufruire del servizi di minibar paga una cifra stabilita (ad esempio 10,00 euro) e può prendere quello che vuole. Al cliente viene fornita una tessera in più, oppure la stessa che apre la camera abilitata anche per l’apertura del minibar.
Questo accorgimento consente di sistemare il minibar in tutte le camere ma solo i clienti che pagano il supplemento possono usufruire del servizio, oltre ad evitare che i clienti che non fanno l’upgrade possono aprire il minibar e magari scordarsi di dire cosa hanno consumato.

È un sistema che permette di recuperare qualcosa in più dalla vendita della camera oppure scorporare il costo di questo servizio dal prezzo della vendita della camera ed uscire cosi ad un prezzo più competivo sui vari comparatori di prezzo.

Anche chi offre il tradizionale servizio di minibar può trovare un’interessante opportunità in questo minibar: al checkout basta passare la tessera del minibar o quella della camera e si controlla se il cliente ha aperto il minibar, quante volte lo ha fatto e a che ora. In questo modo basterò chiedere solo ai clienti che hanno aperto il minibar se hanno preso qualcosa e mette nella condizione di dichiarare quello che e stato consumato dall’ospite: spesso, infatti, il cliente non sapendo cosa controlla e memorizza la card l’ospite è più propenso a dichiarare l’effettivo consumo, anche solo per non far brutta figura. Con questo sistema si riducono drasticamente le dimenticanze.

Categorie
Approfondimenti

Frigobar più vantaggi che svantaggi!

Ci piace conoscere il mercato in cui operiamo per offrire pronte e innovative soluzioni ai nostri clienti, per questo ci documentiamo sempre e visitiamo fiere del settore in Italia e all’Estero. Mi sono imbattuto in un articolo on-line dell’ Independent in cui si parlava dei minibar. Nell’articolo, in sintesi, si faceva riferimento ad alcune problematiche sulla gestione dei frigobar suggerendo la loro rimozione dalle camere per inserire dei distributori automatici nei corridoi.  Ora  essendo un argomento dove Fas Italia è preparatissima ho inviato un email ad uno dei commentatori dell’articolo.

Gentile Melvin Gold
Mi presento sono Stefano Mando’ CEO di Fas Italia, società italiana specializzata nel settore delle Forniture per Hotel.
Le scrivo essendo lei un noto consulente per il settore alberghiero e in merito all’articolo pubblicato su
www.independent.co.uk/travel/hotels/hotels-call-time-on-the-minibar-theyre-too-much-hassle-to-maintain-and-too-expensive-to-police-8555237.html, in cui si evidenzia che molti hotel stanno eliminando i frigobar nelle camere e stanno inserendo i distributori automatici nei corridoi.
Mi permetto di dissentire da queste politiche, sia forse perché sono di parte, sia perché il servizio del frigobar, se utilizzato in maniera diversa dallo standard, può essere, non solo una fonte di reddito, ma anche un mezzo per farsi ricordare dei clienti ed ottenere magari anche dei commenti positivi sui social network, oltre a offrire all’ospite la possibilità di bere o mangiare uno snack a qualsiasi ora del giorno e della notte direttamente nella sua camera. (vedi nostro sondaggio su Facebook e www.impresahotel.it/da-sapere/sondaggi-facebook/877)

Ad esempio il nostro approccio e’ quello di proporre ai nostri clienti dei minibar innovativi e/o artistici, come il nostro minibar che all’apertura dello sportello da un messaggio di benvenuto all’ospite e può fornire informazioni sui prodotti contenuti all’interno o altri messaggi gestibili dall’albergatore, oppure il nuovo servizio che permette, cliccando con il cellulare su un QRCODE, di visualizzare sul cellulare dell’ospite il listino dei prodotti del frigobar con relative foto.
Abbiamo creato dei mobili multifunzione dove all’interno, oltre che al minibar ci sono tutti i prodotti di servizio al’ospite, cassaforte, tv, set bollitore, ecc.
Oppure i frigobar personalizzabili cosi da poter inserire il minibar all’interno della camera, in quanto oggetto di design, e non nasconderlo all’interno di un armadio dove a nessuno lo vede, o BioFrost un frigobar con porta in vetro dove all’interno si trovano prodotti biologici e per celiaci. Il minibar che invia alla reception un segnale di apertura della porta, così per avere la lista delle camere dove andare a controllare l’eventuale consumo e per il rifornimento dei prodotti utilizzati.

Se a volte gli albergatori si lamentano del poco ritorno economico che hanno dal servizio di minibar si dovrebbero per prima cosa interrogare sui prezzi e sui prodotti che inseriscono all’interno del frigobar, a nessuno piace pagare un costo elevato per un pacchetto di noccioline, ma se all’interno del minibar facciamo trovare all’ospite dei prodotti sfiziosi e golosi a prezzi equi, le vendite salirebbero e con esse i guadagni.
Noi ad esempio consigliamo ai nostri clienti di inserire prodotti sfiziosi o golosi e/o prodotti biologici.
In fondo anche per i minibar basterebbe applicare alcune regole del Revenue Management, in sintesi se hai delle camere invendute  abbassa il prezzo, ti copriranno i costi fissi, se il minibar non viene utilizzato fai modo che il cliente lo utilizzi.
Crediamo quindi che con un po’ di fantasia e creatività si possono ottenere dei risultati positivi anche da quei servizi che per abitudine o mancanza di attenzione sono trascurati e quindi non renumerativi.
La ringrazio del tempo dedicato e spero che le abbia suscitato un interesse.
Sarò molto lieto di una sua opinione a riguardo.

Ecco la risposta, tradotta e sintetizzata
Caro Stefano
E ‘interessante conoscere la vostra azienda e la gamma di prodotti che offrite. Vedo che hai un approccio creativo al minibar, non siete una società tradizionale.
L’articolo è stato pubblicato in un giornale inglese, The Independent di Domenica. I miei commenti sono un punto di vista sui minibar che possono causare delle difficoltà operative per la gestione alberghiera. Io continuo a credere che di fatto il problema è corretto, almeno nel Regno Unito, ma, naturalmente i minibar, continueranno ad essere installati in molti alberghi come fonte di profitto e servizio clienti.

Cordiali saluti
Melvin Gold