Il minibar come fonte di guadagno – 1 –

Inviato da:

Il minibar fa parte del servizio di accoglienza ed è parte integrate della camera. Dobbiamo quindi trovare il giusto compromesso: evitare gli eccessi, non lasciare mai vuoto il minibar, rifiutare sofisticati sistemi di controllo (che vengono vissuti dal cliente come una mancanza di fiducia nei suoi confronti), non optare per i distributori automatici che non permettono al cliente di avere la libertà di consumare a qualsiasi ora del giorno o della notte uno spuntino direttamente in camera.

Perché no al frigo vuoto?
Perché è uno spettacolo desolante vedere l’interno di un frigo senza nulla all’interno, soprattutto per il fatto che aprire il minibar è una delle prime cose che i clienti fanno entrando in camera. Se bene gestito questo servizio può dare delle soddisfazioni economiche ed è un peccato perdere questa opportunità.

Perché no a sofisticati e costosi sistemi di controllo?
Perché alla fine non sono convenienti: si rischia di spendere ingenti somme per un sistema di controllo che comunque non potrà mai essere sicuro al 100%. Al contrario, con quello che si spenderebbe per dotarsi di questo sistema, si può far fronte a mancati incassi per molto tempo oppure abbassare i prezzi di vendita disincentivando così i furti. Inoltre i sistemi di controllo hanno l’effetto collaterale di urtare la suscettibilità dei clienti: in un articolo apparso su Repubblica del 12/05/13 si fa riferimento ad un sondaggio effettuato da HRS.com, il noto portale di prenotazioni on-line, in cui emerge che il sistema più odiato è quello del minibar che fa l’addebito automatico, per le chiare implicazioni sottintese a livello della fiducia nell’onestà dell’ospite. Si pensi infatti che se 1 cliente su 10 possa essere “furbo” e non dichiarare il consumo, gli altri 9 si sentiranno come se gli fosse dato del disonesto. Non è un bel segno di “accoglienza”, no? Passando poi a parlare dei costi di gestione di frigobar di questo tipo, si stima che siano molto maggiori al mancato guadagno per i furti.

Perché no ai distributori automatici?
Perché sono certamente più adatti ad una stazione di servizio, che non alla camera di un albergo. Senza considerare che se un cliente si sveglia di notte ed ha sete, cosa fa? Si deve vestire per uscire a prendere una bottiglietta d’acqua?

Il minibar può essere un servizio al cliente che fa la differenza, si tratta di cercare di promuovere questo servizio in modo da farlo diventate remunerativo. Il servizio minibar per le sue implicite caratteristiche culturali è testimonial d’eccellenza di una categoria di servizi a volte deprezzati e mal considerati perché considerato da alcuni albergatori un servizio base che deve esserci e quindi vissuto come imposizione..

Nei prossimi post analizzeremo tutti i vantaggi e le opportunità di marketing che si possono cogliere grazie ad un servizio minibar ben progettato e curato.






0
  Related Posts

Aggiungi un commento


tredici + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.