Minibar, punto focale del servizio nelle camere

Inviato da:

Servizio di Minibar in HotelCi sono servizi che ormai l’ospite di un Albergo reputa presenze d’obbligo nella loro scontatezza. Sono tutti quei servizi ormai d’uso comune che si notano solo in caso d’assenza e a cui l’ospite si approccia senza riconoscergli il giusto valore e ancor meno apprezzandone la presenza.
Il servizio minibar è un esempio tipico: presenza scontata nella maggior parte delle strutture ricettive, il minibar si nota solo quando manca nella stanza d’albergo anche se l’ospite non ha l’abitudine di utilizzarlo. Per alcuni anzi è una presenza sgradita: un invito non gradito a maggiorare la spesa del soggiorno ma.. quanto pesa la sua assenza perfino nel più acerrimo nemico delle consumazioni da camera!

Il servizio minibar per le sue implicite caratteristiche culturali è testimonial d’eccellenza di una categoria di servizi deprezzati e mal considerati perché considerato ormai servizio base che DEVE esserci. Il minibar è un rituale, così come il passare in rassegna i prodotti cortesia del bagno o il set d’asciugamani o ancora, se viene servita una camera con televisione, lo zapping per verificare quanti e quali canali serve la struttura. Perfino l’ospite più avverso al servizio minibar pretende la sua personale interpretazione del rito d’arrivo: darà un’occhiata rapida e fugace all’interno del minibar. Ma nemmeno l’ospite che invece non può davvero fare a meno dei prodotti serviti dal minibar è consapevole dell’investimento, a volte anche creativo, del servizio che DEVE esserci.
La disponibilità di questo tipo di servizi è un investimento continuo per l’Albergatore, di tempo – oltre che di liquidità: ore di lavoro dedicate all’offerta di servizi utili ed efficienti.
Quanti sono gli ospiti che possono considerarsi consapevoli del fatto che un Albergatore deve investire importanti somme nell’acquisto di servizi minibar, se vuole garantire un’ospitalità di qualità e affidabilità ? Un servizio minibar dove essere silenzioso, duraturo nel tempo, integrato nel design della camera e con prodotti adeguati all’esigenza – o non esigenza – dell’ospite. L’acquisto di servizi adeguati alle necessità della propria struttura è solo l’inizio. Dalla collocazione dei minibar nelle stanze, l’Albergatore deve dedicare ore di lavoro del suo personale alla gestione del servizio: manutenzione, pulizia, rifornimento.. tutte attività che l’ospite non percepisce perché dal suo punto di vista il minibar è un frigorifero, un contenitore a cui dedicare attenzione solo nel momento in cui s’attinge alle sue riserve, che andranno ad inficiare il conto del soggiorno.

Per cambiare questo approccio dovremmo quindi rivoluzionare l’immaginario dell’ospite. Il minibar – oggi visto come un minifrigo che sa tanto di piccola cassaforte di prodotti preziosi – deve tornare ad essere considerato solo un minibar. Basta caccia al tesoro per scoprire dove è il bar da camera, solitamente sempre nascosto all’interno di armadi e scrivanie: mettiamo in evidenza il minibar, portiamolo all’altezza giusta, che sia pratico per il cliente e che faccia corpo unico con l’interior design della camera.

L’ospite ha il suo rito da seguire: vuole visionare i prodotti all’interno; vuole assicurarsi della loro qualità o meno; vorrebbe avere la possibilità di prenderli senza percorsi ad ostacoli e spesso solo per soddisfare un paio d’esigenze: sfizio e sete. Così i prodotti serviti da un minibar dovrebbero essere sempre di qualità, di tendenza, commercialmente validi mentre quelli comuni, come l’acqua, che siano proposti ad un prezzo accettabile perché in linea con il valore commerciale al di fuori del contesto alberghiero.
Il minibar dovrebbe apparire come una visione gradita e non come un pugno nell’occhio: un oggetto di design che ben si abbina ai colori e all’arredo della camera, capace di “stupire piacevolmente l’ospite” per la forma, l’aspetto o la tecnologia. Stupire l’ospite con una promessa di piacevole esperienza rafforzata dal gusto visivo del menù da camera che anticipi il servizio di prodotti offerti dal minibar accompagnando l’ospite affamato a servirsi di uno snack, quello assetato a stappare una bevanda, senza il “retrogusto amaro” dell’immagine d’un frigo che attenta al portafoglio.

Fas Italia ha creato una serie di modelli di frigobar unici che vanno appunto a coprire queste esigenze.
Leather Frost, minibar rivestiti in cuoio. Minibar Color realizzabile in qualsiasi colore. Art Frost, il minibar artistico.. e nuovi modelli tecnologici in arrivo. Perché, un servizio che DEVE esserci come il minibar può diventare testimonial di ben altra categoria, quella del passaparola d’apprezzamento che parte dal momento in cui l’ospite utilizza il minibar e che continua quando l’ospite soddisfatto parlerà di quell’albergo lì dove c’era quel servizio minibar che, una volta tanto, è stato un piacere guardare così come servirsene. Il minibar ha una potenziale unico: che sia apprezzato o no, attira l’attenzione, sempre. Fas Italia – confermandosi punto di riferimento affidabile e innovativo per l’acquisto di minibar per hotel – vuole raccontare l’esperienza del servizio minibar come un catalizzatore d’attenzione per rendere ancora più fruibili altri servizi messi a disposizione dell’ospite come il set bollitore con vassoio e la cassaforte.
L’innovazione: una serie di mobili multifunzione capaci di ospitare il minibar, il servizio di bollitori e la cassaforte in un unico mobile. I vari modelli di mobili multi funzione sono realizzati artigianalmente con varie finiture di colore e misure, capaci così di adattarsi ai vari ambienti moderno o classici.

E per aumentare le vendite dei prodotti del minibar visita www.serviziofrigobar.it

Non proponiamo prodotti ma idee e opportunità!






0
  Related Posts

Aggiungi un commento


diciannove − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.