Prima Colazione Orari -2-

Inviato da:

Nelle strutture ricettive per “piccola colazione” o “prima colazione” si intende il primo pasto del mattino, la classica colazione che normalmente facciamo velocemente in casa o al bar prendendo un caffè al volo.
Anche per la piccola colazione la diversificazione dei prodotti offerti dipende soprattutto dalla tipologia di clientela, dal tipo di struttura (Albergo/Agriturismo) e dalla località (Mare/Montagna/Città).
Gli orari della prima colazione in genere variano da struttura e struttura ma possono essere orientativamente compresi in questi orari: dalle 7 alle 10.
Non siate troppo rigidi con l’orario, un cliente rimarrebbe decisamente contrariato se gli venisse negata la colazione (da lui già pagata nel prezzo della camera) perché è arrivato con cinque minuti di ritardo. Inoltre fate in modo che il buffet non sia mai sguarnito in modo tale che i clienti che si recano per ultimi nella sala colazioni non si debbano accontentare di ciò che è rimasto, senza poter usufruire di tutta la scelta prevista: si sentirebbero clienti di serie B.
Bisogna tenere presente che il giorno della partenza la prima colazione sarà l’ultima cosa che il cliente farà prima di pagare il conto e andare via. Essa diventa così il ricordo più fresco che gli rimarrà. Far andare via un cliente scontento della prima colazione a volte vanifica tutti i vostri sforzi fatti per una buona accoglienza (confort, servizi, ecc.).






0

Quanto è importante la prima colazione in Hotel? -01-

Inviato da:

Molto! Quasi tutti gli alberghi offrono questo importante servizio e, come per i frigobar, questo servizio talvolta viene vissuto come un costo in più che comporta un notevole impegno sia per il personale che per l’organizzazione. Ma anche questo servizio, se ben curato, può avere dei buoni ritorni.
A volte può capitare che persino in Alberghi di categoria superiore la prima colazione venga offerta con “parsimonia”: scarsa scelta, presenza di soli prodotti confezionati, mancanza di attenzione nella disposizione. In questo modo la prima colazione diventa tutt’altro che invitante.
La colazione in albergo differisce molto da quella che le persone sono abituate a fare quotidianamente nelle loro case. Basti pensare che in molti saltano normalmente questo pasto, o si limitano a bere un caffè.
Quando sono ospiti di un Albergo l’atteggiamento di queste stesse persone cambia completamente.
La vacanza fa apprezzare molto la prima colazione, è un momento di relax che normalmente la maggior parte delle persone non si concede nei giorni lavorativi. Inoltre una colazione con prodotti freschi e presentata con cura fa gola a chiunque.
E’ per questo che possiamo considerare questo servizio come uno dei fattori che rappresentano la vacanza vera e propria, e, in quanto tale, ne determina in parte la sua riuscita, per questo oltre che buoni cibi è importante offrire un buffet invitante anche dal punto di vista della presentazione e dell’organizzazione, grazie ai pratici espositori per buffet.
L’approccio in un Albergo Business dovrà essere chiaramente diverso in quanto il cliente solitamente ha poco tempo da dedicare alla prima colazione. Il suo principale interesse sarà quello di trovare un servizio rapido ed efficiente.






0

I Fiori di Bach, vibrazioni positive in Albergo

Inviato da:

Tante persone oggi si curano con i fiori di Bach o comunque conoscono le proprietà benefiche di questi fiori. Per venire incontro alle esigenze di offrire prodotti di cortesia di qualità ispirati a questi rimedi è nata la linea cortesia ai fiori di Bach biologici che è prodotta con fiori certificati biologici completamente prodotti in Italia.
Per l’esigenza di SPA, Centri Benessere, Alberghi Verdi o certificati, che vogliono offrire ai propri clienti  prodotti che aiutano  a trovare l’armonia fra il corpo e la mente.

Per comprendere cosa sono i fiori di Bach bisogno partire dallo stesso Edward Bach, medico inglese degli anni 30, che mise a punto questo metodo.
E. Bach era insoddisfatto della medicina tradizionale perché osservando i suoi malati notò che persone diverse venivano curate con le stesse terapie,  l’attenzione era rivolta solo verso il sintomo e non verso la persona. La sua riflessione era: ogni individuo è diverso e sulla base di questo che bisognerebbe curarlo. 
Lasciò il suo avviato studio medico e ritornò nel suo Galles dove iniziò a cercare i rimedi nella natura, trovò che la rugiada del mattino presente su alcune piante ben si adattavano a certe tipologie di persone. Proseguì nel suo studio fin quando non arrivò a 38 rimedi diversi, che sono quelli attualmente conosciuti ed usati, provenienti dai fiori che opportunamente infusi al sole o bolliti in acqua davano gli stessi risultati della rugiada delle piante.

Come si può già intuire la floriterapia di Bach non è una terapia basata sul principio attivo del rimedio ma sulla vibrazione che la pianta attraverso il fiore trasmette.

I fiori di Bach sono un metodo semplice ma non banale.
Ogni rimedio si presenta sotto forma di gocce e corrisponde ad uno stato d’animo “bloccato” che crea il disagio; attraverso l’uso del rimedio floreale adatto l’abitudine “negativa” viene trasformata in forza creativa e positiva rimuovendo il problema.
La loro efficacia e sicurezza permette di scegliere da soli la propria miscela, anche se spesso su problemi più stratificati l’esperienza di un esperto può essere utile per una più veloce ed incisiva efficacia.

Qualcuno potrebbe dire che i rimedi di Bach lavorino per effetto placebo, certamente questo può influire, come qualsiasi cosa, ma l’efficacia sulle piante e sugli animali tolgono sicuramente di questi dubbi.

Anche nell’uso,  i fiori di Bach si attengono alla regola della semplicità. Una volta stabilita la propria miscela questa sarà assunta nella misura di 4 gocce 4 volte al giorno.

Esiste una sola miscela standard che mise a punto lo stesso Dott. Bach e che è ormai nota ovunque: il rescue remedy, il rimedio d’emergenza. È un mix di 5 fiori fra i 38, che si usa nelle situazioni di immediato soccorso come paure, shock, agitazione improvvisa ristabilendo subito un utile equilibrio psico-emotivo.

Nella loro evoluzione i fiori di Bach hanno trovato anche altri settori d’impiego come nel massaggio e nell’applicazione corporea fornendo ottimi risultati.

Ecco che ora, questi meravigliosi prodotti della natura, possono entrare a pieno titolo anche negli Alberghi

 Se ti interessa approfondire l’argomento:
Manuale online dei fiori di Bach www.fioridibach.it
Blog dei fiori di Bach http://floriterapia.fioridibach.it/






0