La Linea Cortesia – 4 – Linea cortesia neutra o personalizzata?

Inviato da:

Non c’è in linea di principio una scelta vincente, sono entrambi soluzioni valide tenendo presente alcune considerazioni.
La prima è di scegliere esclusivamente prodotti di qualità:
L’efficacia, la piacevolezza al tatto, la fragranza, sono i primi fattori da considerare per valutare il prodotto. Il packaging e l’aspetto esteriore in generale sono importanti, ma non fondamentali come la qualità intrinseca del prodotto. Sicuramente l’estetica dovrà intonarsi con l’arredo, il gusto personale dell’Albergatore e l’immagine che la struttura vuole dare di sé, non dimenticando però che il cliente valuterà positivamente il prodotto soprattutto se sarà risultato gradevole e piacevole nel suo utilizzo. Questo non determina necessariamente un costo superiore, solo una maggiore attenzione al momento della scelta della linea cortesia da offrire. E per chi avesse maggiori risorse da investire, sarebbe un peccato privilegiare a priori prodotti di firma senza fare un confronto qualitativo o un test sui clienti.

Linea cortesia personalizzata:

Mettereste il vostro nome su un prodotto scadente? No, vero? Quindi il primo requisito nella scelta della vostra linea cortesia sarà sicuramente quello dib scegliere un prodotto di buona qualità, con una profumazione gradevole e non quelle profumazioni che odorano di detersivo.
Utilizzate la linea cortesia personalizzata come elemento e di pubblicità indiretta. Molti clienti prendono come souvenir i prodotti della linea cortesia, non tanto per utilizzarli ma come ricordo di una piacevole vacanza e possono diventare argomento di conversazione con amici e parenti, argomenti di post su blog o social network: insomma una ottima pubblicità indiretta ad un costo esiguo.

Linea Cortesia Neutra:

E’ importante distinguersi in tutto e per tutto dalle altre proposte che il mercato offre. Promuovere la propria unicità passa anche dalla linea cortesia: scegliere un prodotto standard che tutti possono avere, che non rispecchia né come packaging né come profumazione la vostra struttura, non aiuta a differenziarsi né a dare un’immagine omogenea della vostra struttura.
Scegliete quindi una linea meno conosciuta ma che ben si abbini come incarto e colori o profumazioni/ingredienti alla struttura.
Vi lavereste con un detersivo per piatti? No, e così neppure il vostro cliente!
Questa estremizzazione aiuta a capire che alcuni shampoo o bagno doccia hanno l’odore di detersivo e se anche fossero buoni come qualità nessuno li utilizzerebbe e darebbero una pessima impressione di come l’albergo tratta i suoi ospiti.
Ultimamente il Made in China è arrivato anche nei prodotti per la linea cortesia, oltre che sugli accessori come le ciabatte, e questo accade in un momento in cui i prezzi delle camere devono essere allineati al mercato e spesso i primi prodotti a farne le spese sono i prodotti per la linea cortesia. Ma se ci fermiamo a riflettere un attimo su quanto incide effettivamente sul soggiorno del cliente la spesa per i prodotti della linea cortesia ci rendiamo conto che si tratta di un’incidenza così modesta che non sposta assolutamente l’economia di nessuna struttura, ma sicuramente migliorerà molto i ritorni di immagine.
I risparmi e le ottimizzazioni dei costi possono essere trovati altrove, dove il risparmio non incide sulla qualità del servizio offerto, ad esempio assicurazione, acquisto di materiale per l’ufficio, scelta del gestore telefonico, ecc..
Consigliamo anche come alternativa di offrire un dosaggio minore, ma di qualità, ad esempio se attualmente utilizzate flaconi da 35ml, acquistate flaconi da 30 ml o 25 ml.






0
  Related Posts