Appartamento o hotel? Quando scegliere un Aparthotel

Inviato da:

Recentemente abbiamo analizzato i Condohotel, una nuova forma di ospitalità destinata a condizionare e a modificare intrinsecamente il settore ricettivo. Allo stesso modo si parla sempre più spesso degli aparthotel.

Già dalla parola possiamo accorgerci dell’unione semantica dei termini “apartment” e “hotel”. Mentre nel Condohotel abbiamo l’acquisizione da parte di terzi di una o più unità che possono diventare abitazioni o una sorta di “casa vacanze personale”, al contrario l’aparthotel indica un vero e proprio appartamento con i servizi di un albergo.

Rispetto ai Condohotel, che sono situati in edifici storici e di prestigio, per gli aparthotel parliamo di soluzioni variegate, che possono sorgere tanto nei centri cittadini, che in posizioni più periferiche. Sicuramente, rispetto al soggiorno in camera, abbiamo una prima differenza dovuta ai costi della vacanza che risulta più conveniente.

Altra differenza rilevante, tra la classica camera d’albergo è l’aparthotel, è che in questa modalità ricettiva è presente la cucina, dotata dei principali elettrodomestici e naturalmente dei fornelli. L’ospite, se lo desidera, può provvedere in maniera autonoma alla preparazione dei propri pasti, magari risparmiando sui costi attribuibili alla colazione o a pranzi e cene al ristorante.

Come abbiamo detto prima, l’aparthotel è una formula che impatta anche sulle tariffe: infatti, rispetto all’acquisto del soggiorno nella classica camera, scegliere la formula dell’aparthotel ha un costo che potremo definire forfettario, legato al numero dei giorni in cui si utilizzerà la sistemazione e non il prezzo a persona, come accade per i soggiorni in camera, sia con le formule B&B, che con i trattamenti di mezza pensione e pensione completa.

Gli aparthotel, generalmente, mettono a disposizione dell’ospite tutta una serie di servizi, tra cui:

  • l’utilizzo cucina
  • il parcheggio privato (a pagamento o gratuito a seconda dei casi)
  • la possibilità di soggiorno con animale domestico a seguito (sempre da concordare in fase di prenotazione)

Altra variabile che può influire sul prezzo è l’offerta di servizi accessori. Per esempio, se la struttura ricettiva è dotata di piscina o altri ambienti comuni per l’intrattenimento, questi ultimi possono essere fruiti senza costi aggiuntivi, mentre altri servizi come la spa e possono rappresentare un ibrido, con trattamenti a pagamento e altri fruibili gratuitamente. Al contrario bar, ristorante, boutique e servizi di noleggio, invece, sono a pagamento in base ai consumi effettuati.

Gli aparthotel, quindi, nascono per assecondare una fetta di mercato sottratta da forme di ospitalità non professionali, come per esempio gli Airbnb, che forniscono appartamenti con prezzi forfettari, sicuramente più bassi, rispetto alla camera d’albergo.

Anche check in e check out hanno tempistiche meno stringenti. Se il check in avviene nella fascia oraria dalle 14.00 alle 19.00, il check out avviene intorno alle 12.00, quindi consente di lasciare la residenza con maggior tranquillità rispetto al check out in camera, che generalmente si effettua intorno alle 10.00, per permettere al personale una pulizia degli ambienti, prima dell’arrivo dei nuovi ospiti, salvo la richiesta di check out ritardato, che in alcuni casi può avere un costo.

Prenotare un aparthotel non è difficile, si possono utilizzare le piattaforme aggregatrici di offerte come Booking.com e Hotels.com, oppure ricercando direttamente sui motori di ricerca in uso le parole chiave inerenti al proprio soggiorno, come per esempio: aparthotel a Firenze, soggiorno in aparthotel, e così via. Talvolta sono proprio le strutture ricettive sui loro siti ufficiali che indicano la possibilità di scegliere e prenotare direttamente il soggiorno in aparthotel.

Il pagamento, tramite le piattaforme digitali, naturalmente, è sempre online. Prima di effettuare qualsiasi acquisto è sempre bene verificare la qualità e la veridicità dei servizi offerti, tramite le recensioni online o anche tramite il racconto di amici e familiari che hanno effettuato lo stesso viaggio e che hanno già frequentato la struttura, ricordandosi che ogni esperienza è soggettiva.

A chi conviene scegliere un aparthotel per il proprio soggiorno? L’aparthotel è una formula che può adattarsi bene alle esigenze di alcune tipologie di viaggiatori:

  • nuclei familiari (in base alla disponibilità di spazi adeguati)
  • coppie
  • persone con bisogni alimentari specifici, che preferiscono provvedere in autonomia alla preparazione dei propri pasti
  • per coloro che vogliono organizzare un soggiorno flessibile, non scandito necessariamente dagli orari effettuati dagli alberghi o B&B per la consumazione della colazione o degli altri pasti.

Questa soluzione può risultare opportuna per soggiorni medio-lunghi e se si ha già idea di come organizzare la propria vacanza o al contrario si desidera fare largo anche a un pizzico di improvvisazione. Con queste informazioni, se si gestisce un albergo con disponibilità di soggiorno in aparthotel, è possibile creare un’offerta personalizzata in base al proprio target di riferimento.
Tanti articoli utili a rendere il soggiorno più confortevole degli ospiti di un aparthotel si trovano su forniture-residence.it






0
  Related Posts

Aggiungi un commento


tre + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.