Fate posto… arrivano i turisti musulmani -2-

Inviato da:

Logo_HalalUna volta che un albergo si è attrezzato per accogliere i turisti musulmani può promuoversi in questo segmento di mercato attraverso il sito www.halaltrip.com, il primo portale specializzato nel turismo musulmano.

Come detto nel post precedente, è presente in Italia un Ente specializzato e riconosciuto dal mondo musulmano, la “Halal Italy Authority” (www.halalitaly.org) che opera sotto la Halal International Authority (HIA) (www.halalint.org), che può fornire le indicazioni necessarie per essere pronti ad ospitare e fornire servizi adeguati agli ospiti musulmani.

Esiste inoltre un’autorità online per quanto riguarda il rating alberghiero riguardo ai precetti del corano, per giudicare il livello di attinenza alla shari’a, e stabilire così quali servizi sono Halal. Così come il sistema delle chiavi Rusky Kliuch, per il mondo islamico si usano le lune crescenti, dal sito Crescentrating. Il rating va da 1 a 7, dalla luna piena (che corrisponde all’occidente, quindi livello minimo di Halal) alla luna crescente simbolo dell’islam, che corrisponde al livello 7. Crescent Rating, insieme al portale Halaltrip, sono il sito di riferimento per il mondo del travel islamico, come Tripadvisor per l’occidente.

Il turista musulmano come dicevamo ha bisogno di particolari attenzioni. Un suggerimento per essere apprezzati dal turista musulmano, può essere fornire un kit di preghiera, con Corano, testi di preghiera e tappeto sul quale pregare. Un’attenzione ulteriore potrebbe essere quella di fornire indicazioni sulla direzione verso la quale si trova La Mecca (direzione della preghiera), poiché è fondamentale conoscerla per un musulmano praticante. È altrettanto importante che le stanze non contengano immagini né statue di creature con anima (uomini, animali, ecc.) e che tutti i prodotti per la cura del corpo utilizzati siano certificati Halal.

Un altro criterio molto importante per aggiudicarsi le mezzelune del gradimento arabo, è quello di poter offrire un servizio legato alle esigenze del ramadan. Il ramadan, il digiuno rituale di un intero mese, proibisce al musulmano osservante di mangiare durante il giorno, cioè dall’alba al tramonto. Ogni anno cade in giorni diversi ed è una ricorrenza sacra molto importante per l’islam. Molte sono le strutture che si stanno dotando di appositi pacchetti “Ramadan”, con pasti ad orari compatibili con i precetti della shari’a, con il suhoor prima del levar del sole e l’iftar dopo il tramonto. A questo proposito, dopo ogni tramonto, è tradizione mangiare tre datteri (si dice che lo facesse il Profeta Maometto), quindi sarebbe perfetto se ci fossero datteri all’interno del minibar. Alcuni prodotti certificati Halal per rifornimento minibar sono visibili sul sito www.prodottiperminibar.it.

Oltre a questo si potrebbe pensare di allestire una stanza dedicata alla preghiera, servire piatti tipici delle culture islamiche, cibi Halal, segnaletica, indicazioni in lingue araba e altre, personale che sia in grado di interloquire con il cliente in arabo, e contrariamente a quello che abbiamo detto a proposito dei clienti russi, niente alcol nel minibar.

Se un hotel ha la piscina poi, si potrebbe pensare di proporre in vendita il costume da bagno per la donna musulmana, il burquini, che consente di rispettare i precetti del Corano.

Un ultimo servizio che potrebbe essere molto apprezzato è quello di prestare attenzione alle esigenze del cliente musulmano, predisponendo dei depliant per le zone di interesse della propria città, ad esempio segnalando la presenza di moschee nelle vicinanze.

Le popolazioni islamiche vanno dal Medio Oriente e Africa al Sud Est Asiatico. I musulmani in Malesia, Indonesia, India e Pakistan sono circa il 70% dei Musulmani nel mondo.






0
  Related Posts

Aggiungi un commento


tre × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.