La Linea Cortesia – 3 – Cosa inserire nella linea cortesia?

Inviato da:

Sicuramente questi fondamentali prodotti per la pulizia del corpo:

1 bagnoschiuma, shampoo o shampoo doccia (funzionale per corpo e capelli);

2 o 3 saponette (lavandino e bidet);

1 cuffia doccia (per rispondere alle esigenze della clientela femminile);

1 spugna per le scarpe (per rispondere alle esigenze della clientela maschile).

Aggiungete a questi fondamentali prodotti qualche accessorio particolare, come ad esempio una crema per il corpo, una bustina di detergente intimo, una lima per le unghie, o comunque qualcosa di insolito che vi permetterà di distinguervi dai vostri concorrenti.
La percezione del vostro ospite sarà così completamente diversa: non arriverà il messaggio che gli vengono offerti dei prodotti perché in qualche modo siete obbligati a farlo, ma perché davvero vi prendete cura di lui e tenete al fatto che il suo soggiorno sia il più confortevole possibile.

La seconda cosa importante da valutare è la scelta del contenitore: flacone o bustina, scatolina o flow pack?
Il flacone è molto più prestigioso e semplice da usare, la bustina è più economica e crea meno ingombro nei rifiuti, ma attenzione che si apra bene, non c’è niente di più fastidioso che trovarsi sotto la doccia con la bustina che non si vuole aprire!

La scatolina è più prestigiosa della bustina, ma ponendo attenzione a dove la si pone, ad esempio in appositi vassoi porta linea cortesia, per evitare che si bagni e prenda un aspetto non presentabile.

Per la capacità dipende dal tipo di soggiorno medio dei vostri clienti, soggiorni di 1-3 giorni, bustina da 10/15 ml o flaconcino da 20/30 ml, soggiorno da 5-7 giorni possiamo suggerire un flaconcino da 30/40ml.

Fate attenzione ai prodotti troppo acquosi, che costano meno in acquisto ma obbligano il cliente ad un maggior consumo, inquinando di conseguenza anche di più.






0

Il servizio di Minibar in Hotel – 8 – Incrementare le vendite: esempi pratici

Inviato da:






Fra le strategie che consigliamo per contrastare i consumi ridotti del minibar è di provare ad inserire un Happy Hour, dove ad esempio, ci sono sconti del 20% sui consumi dal minibar effettuati in orari particolari, che devono essere gestibili nei controlli dei consumi in determinate ore.
Utilizzate un portadepliant da mettere sul frigo o sulla scrivania per indicare dove è il frigobar e incuriosite il cliente con offerte o foto invitanti.

 

Esempio:

Egregio Cliente Benvenuto,
per rendere più gradevole il tuo soggiorno abbiamo provveduto a installare il minibar all’interno del mobile. (oppure “il minibar è in questo mobile”)
All’interno trovi prodotti di qualità, che vengono costantemente controllati, abbiamo anche inserito alcuni articoli (biologici, energetici, delizie del palato, gradevoli stuzzichini, bevande naturali, ecc.), per offrirti piccoli momenti di delizia per il tuo palato.
Abbiamo scelto un frigobar di prima qualità, con zero decibel di rumore per offrirti nella camera il massimo del confort e di praticare i migliori prezzi possibili per darti l’opportunità di usufruire di questo servizio.

La Direzione

Se avete clienti “tecnologici” inserite anche il Tag QR con scritto, ad esempio:

Visualizza il contenuto del minibar con il tuo cellulare.
Scatta una foto a questa immagine.

Linkato ad una pagina del vostro sito (anche non pubblica) dove avrete messo un’immagine invitante del contenuto del minibar.

Potete fare anche un test inserendo nella documentazione della camera fra i vari listini prezzi anche un piccolo testo esplicativo sulla motivazione dei prezzi del minibar.

Esempio:

Perché i prezzi del minibar sono più alti rispetto al BAR?
Inserire un frigobar di qualità, affidabile e silenzioso all’interno della tua camera ha un suo costo, oltre alla gestione di controllo quotidiano che ci permette di garantirle sempre prodotti freschi ed incide chiaramente sul prezzo degli stessi.

A voi sperimentare, nella speranza che questi brevi spunti vi possano essere d’aiuto e che vogliate condividere con noi i vostri successi, sarà nostro piacere pubblicare su questo blog le vostre esperienze.

A vostra disposizione il sito con la più ampia gamma di minibar affidabili e silenziosi!






0

La Linea Cortesia – 2 – Quanto è importante per l’ospite la linea cortesia?

Inviato da:

In TripAdvisor ci sono più di 500 commenti relativi alla cortesia che non possono e non devono essere ignorati.
• “Una cosa che mi lascia molto disappunto è che da nessuna parte trovo spazzolino e dentifricio, che notoriamente sono le cose che si dimenticano più spesso!!”
• “Le ciabatte non ci sono quasi mai, quindi apprezzo molto i posti che le forniscono.”
• “Preferisco prodotti utili non costosissimi ad un set cortesia magari di marca ma dove mancano prodotti come il set strucco.”
• “Il kit da bagno è un modo per misurare la cura per il cliente che ha un Albergatore.”
• “Molto graditi ed utili per me sono anche i bastoncini per le orecchie e le compresse di cotone leva-trucco.”
Il set cortesia è quindi sicuramente un elemento distintivo della vostra struttura ed è fra i fattori che determinano il grado di soddisfazione dei vostri ospiti. Non deve perciò essere trascurato ma piuttosto considerato come un investimento pubblicitario per far apprezzare e ricordare la struttura, fidelizzando quindi la clientela.
Il livello dei prodotti di cortesia deve essere del livello dell’Albergo, l’ospite si aspetta una dotazione più importante in un albergo di lusso rispetto ad un Albergo a 3 stelle, ma in entrambi i casi comunque quello che deve fare da padrone è la qualità dei prodotti!






0

Il servizio di Minibar in Hotel – 7 – Baby Hotel e Famiglie

Inviato da:

Siamo forse la prima azienda che si occupa di forniture alberghiere che dedica un settore specifico di prodotti destinati ai bambini: Baby Hotel. Pensiamo infatti che il cliente tipo di un albergo, che non sia orientato al settore business, siano principalmente le famiglie: genitori e bambini. Rifornite quindi il vostro frigobar con prodotti adatti per i più piccoli. Per i clienti attenti alla dieta e al benessere potete invece proporre bevande dietetiche e prodotti biologici. Ricordate anche di far trovare in tutti i casi dei piccoli stuzzichini come biscotti o cracker.
Oltre a queste attenzioni da riservare ai minibar potrete inoltre completare la vostra offerta di servizi per famiglie con bambini mettendo a disposizione ad esempio dei lettini aggiuntivi, dei box o dei bagnetti con fasciatoio, tutti accessori facilmente pieghevoli e riponibili. All’occorrenza potrete facilmente accontentare le esigenze del cliente col minimo sforzo e un investimento contenuto.
Tutte queste piccole attenzioni contribuiranno a rendere i vostri servizi più completi, ed a migliorare l’immagine complessiva della vostra struttura.






0

[ B2C ] Opportunità di business in tempo di crisi ?

Inviato da:

Inizio con quella che ti può sembrare una provocazione. In tempo di crisi è possibile fare affari. Anzi, da un certo punto di vista la crisi offre una marcia in più a situazioni che altrimenti non troverebbero sfogo. Ho scritto a riguardo in Business al servizio delle Imprese. Un articolo con cui ho presentato la visione di Impresa Hotel portando come esempio concreto la mia esperienza, maturata nel Novembre 2009 quando la crisi immobiliare americana aveva obbligato le banche europee a ridurre le possibilità di finanziamento alle attività commerciali. Le aziende senza disponibilità di accesso a fidi o finanziamenti vanno incontro a grosse difficoltà e la prima reazione è quella di limitare i costi e provare a aumentare i profitti. Oggi voglio partire da questa considerazione, riprendendo due passaggi.

Sappiamo tutti che le aziende vogliono spendere meno e sappiamo anche che un mercato in difficoltà stimola due possibilità: 1) la corsa all’aumento dei prezzi per rientrare delle perdite di portfolio 2) la ricerca di un prodotto a basso costo per ammortizzare le perdite di portfolio.

Siamo nel 2011 e la crisi è tornata. Riguarda tutti e non ci aiuta la situazione della politica italiana. Il principio però è lo stesso. La crisi può essere una nuova opportunità per ripartire perché le aziende si trovano davanti alle due possibilità scritte prima.

Prima di proseguire però voglio specificare una cosa. Non voglio usare questo blog per fare dei monologhi.  Tu che leggi lo devi intendere come una opportunità di confronto per cui commenta, proponi argomenti, condividi i tuoi pensieri e anche i tuoi dubbi. Impresa Hotel è appena nato e la direttrice la costruiremo insieme, un giorno alla volta.

Lavorare in tempo di crisi non è semplice per nessuno. Le formule magiche le lascio ai maghi e alla fantasia che sono cose a cui non credo e che mi lasciano tra il perplesso e l’amareggiato. Penso che perdere tempo e denaro per seguire la magia del facile guadagno è ancora un modo di fare affari che piace raccontare e che trova ancora una platea. Quando sai che gli affari vanno male e che la colpa non è tua cerchi un modo veloce di rientrare delle perdite. Allora cercalo davvero però.

Il turismo ha subito due colpi duri quando si stava riprendendo: 1) la tassa di soggiorno. 2)  la crisi che è anche politica. Alla fine dell’estate Ferrero organizza la solita chiusura di stagione per i suoi ex dipendenti comprensiva di soggiorno e pernottamento a prezzi convenzionati e fuori mercato anche per la fine dell’estate. Lo può fare perché è Ferrero. Cosa può fare un albergatore di un hotel che non è convenzionato con grandi aziende ? Quello che facciamo anche noi: adattarci alle richieste di mercato e non cercare di alzare i margini di profitto al prezzo della qualità dell’offerta.
Proviamo a intermediare. La crisi porta con se situazioni note come l’aumento dei prezzi e una diminuzione delle prenotazioni. Aumentano le richieste dei last minute e dei bed & breakfast. Perché ? Chi viaggia per lavoro subisce la crisi più di altri.  Se sei un albergatore rispondi a questa due domande: puoi o potresti rispondere alle sue necessità ? Perché non puoi ?

A presto,

Stefano Mandò
A.D. FAS ITALIA S.r.l.
www.fas-italia.it






0

Come “pescare” clienti che hanno la passione per la pesca

Inviato da:

In Italia ci sono circa due milioni di potenziali clienti con la passione per la pesca. Potete offrire loro dei servizi legati a questo hobby che li attiri nella scelta della vostra struttura. Se avete un Albergo, un Agriturismo o una Baita nelle vicinanze del mare, di un fiume o di un lago, potete facilmente promuovervi alla grande platea dei pescatori. Bastano poche e semplici attività per attirare e accogliere questa tipologia di clientela.
La prima cosa da fare è attrezzare una piccola stanza dove il cliente può lasciare la sua attrezzatura sportiva e nella quale ci sia a disposizione un frigo* per poter contenere i pesci che il cliente vuole eventualmente portare a casa. Dovrete inoltre acquistare alcune canne e attrezzature adatte per la pesca nella vostra zona che di seguito potrete noleggiare o mettere a disposizione gratuitamente.
Per un consiglio tecnico su un eventuale acquisto di canne adatte alla tipologia di pesca che si pratica nella vostra zona potete inviarci un e-mail indicando la vostra località; vi risponderemo che tipologia di canne acquistare e se volete potremo farvi avere una consulenza specifica gratuita da un esperto  su come attivare questo servizio al meglio. Fate una piccola mappa della vostra zona segnalando le aree più proficue per la pesca, indicando quali specie di pesci si possono pescare, e fornendo indicazioni sul tragitto e sulle strutture a disposizione della zona: se adatta a fare un picnic ad esempio, così da poter coinvolgere tutta la famiglia. Fatevi consigliare sui luoghi più adatti da dei pescatori locali o meglio ancora da un negozio di esche il più possibile vicino alla vostra struttura e con il quale potreste fare una convenzione, offrendo così un servizio in più al vostro cliente. Se avete una cucina offrite la possibilità di cucinare i pesci pescati* al vostro cliente: per lui sarà una doppia soddisfazione. Se invece avete a disposizione uno spazio all’aperto attrezzatelo con dei barbecue.






0

Il servizio di Minibar in Hotel – 6 – Diversificare i prodotti

Inviato da:

Generalmente il contenuto del minibar rimane sempre lo stesso in estate ed in inverno, e lo stesso vale anche in zone diverse: al mare, in montagna o in città. Questo anche se ormai in genere sia prassi abituale di differenziare l’offerta per tipologie di camera e di altri servizi offerti, ma per il minibar sembra che questo non succeda. Troviamo infatti all’interno del frigobar sempre i più comuni prodotti: noccioline, bibite e gli alcolici in formato mignon. L’offerta è quasi sempre standard, dovunque  vai.
In realtà gli ospiti sono diversi: coppie, famiglie con bambini, clientela business, giovani o meno giovani e sicuramente anche le esigenze ed i consumi saranno fra loro diversi.
La scelta di ciò che andremo ad inserire nel minibar dipenderà dall’indice di rotazione ma anche dalla redditività di ciascun prodotto, per questo è importante sperimentare.
Albergo di montagna? Pratiche barrette energetiche, liquori locali, Energy drink.
Albergo di mare? Soft drink e succhi tropicali.
Agriturismo? Prodotti biologici e naturali.

Vedi ad esempio di new trends for minibar per una scelta di prodotti biologici e per celiaci da inserire nell’offerta del frigobar.
Anche tenere nel minibar tutte le bibite in pieno inverno non è utile, ci sono persone che non consumano bevande fredde in questo periodo, lasciare almeno l’acqua all’esterno del frigo è un segno di attenzione nei confronti dell’ospite.
Per ottimizzare le tempistiche di rifornimento dei minibar e per poter trasportare comodamente tutti i prodotti necessari, la soluzione migliore è utilizzare un carrello apposito. Scegliete il modello adatto per dimensioni all’ascensore della vostra struttura, con paraurti gommato per evitare danni ai corridoi. Trovate alcuni esempi in www.carelli-horeca.it.






0

Il servizio di Minibar in Hotel – 5 – Non prendere il tuo cliente per il collo, prendilo per la gola!

Inviato da:

Rendendo i prezzi più convenienti daremo l’opportunità all’ospite di acquistare i prodotti del frigobar, e quindi di usufruire di un servizio, senza passare per esosi. Consigliamo di fare delle prove e non dare niente per scontato, può ad esempio convenire diminuire i prezzi di alcuni prodotti e valutare se l’aumento delle vendite aumenti anche il margine complessivo.
Oltre che stimolare i consumi avremo anche un ritorno di immagine positivo, infatti molti clienti considerano i prezzi delle consumazioni come un’estorsione, in quanto obbligati, se costretti dalla sete o dalla fame, ad acquistare un prodotto a loro necessario ad un prezzo ingiustificato. Trovare quindi un Albergo che pratica dei prezzi accettabili, se non convenienti, li sorprenderà piacevolmente.
Su tripadvisor.it ad esempio è possibile trovare oltre 6000 commenti di utenti in merito al servizio frigobar. “Frigobar con prodotti scaduti”, “Frigobar con prezzi folli (una lattina costa 6 Euro!)”, “Prezzi frigobar assolutamente spropositati”.
Informate il cliente in modo diretto sul fatto che avete deciso di praticare dei prezzi concorrenziali per il servizio minibar, ad esempio inserendo un messaggio in un piccolo espositore posizionato ben in vista.
Le modalità per rendere i vostri minibar fruttuosi ed utili sono molteplici, basta un po’ di buona volontà e la voglia di sperimentare vari metodi. Così facendo potrete trarre notevoli benefici (economici e/o di immagine) anche da questo servizio.






0

Imbusta ombrelli

Inviato da:

Questo pratico proteggi ombrelli bagnati permettere sia agli Albergatori sia ai Ristoranti di offrire un gesto di attenzione al cliente e di ottenere nei giorni di pioggia un locale sempre pulito e sicuro.
Infatti molti clienti per paura di non ritrovare il proprio ombrello all’uscita tendono a portarlo al tavolo, e così facendo bagnano il pavimento tra l’ingresso e il tavolo. Conseguentemente il pavimento si sporca ed oltre a rendere la sala poco invitante, diviene anche un pericolo per clienti e camerieri che rischiano così di scivolare.
L’imbusta ombrelli messo all’ingresso del locale elimina tutte questi spiacevoli inconvenienti e da al cliente “geloso” del suo ombrello la sicurezza di averlo sempre al suo fianco.
Semplice da utilizzare, basta semplicemente infilare l’ombrello nell’apparecchiatura e tirare: l’ombrello sarà automaticamente avvolto da una custodia di plastica trasparente. Non necessita di alimentazione elettrica.
All’uscita, accanto all’imbusta ombrelli, è buona norma inserire un cestino per la raccolta delle bustine usate.






0

Il servizio di Minibar in Hotel – 4 – Un buon minibar va ben posizionato!

Inviato da:

Un vecchio frigobar, rumoroso, esteticamente sgradevole o non ben pulito non rappresenta certo un incentivo alla vendita dei prodotti contenuti. Per questo è importante scegliere minibar efficienti, dalla linea moderna con un’estetica gradevole o frigobar rivestiti in legno con diverse finiture per accostarsi ad arredamenti classici o rustici oppure i modelli con sportello in vetro trasparente che hanno il vantaggio di far vedere il contenuto senza necessità di aprirlo. Questi, a maggior ragione, dovranno sempre essere ben puliti e i prodotti al loro interno dovranno essere sempre ordinati.
Scegliete il minibar che più si addice alle vostre esigenze e pensate al suo posizionamento.
Un’idea che abbiamo sperimentato, ad esempio (se l’arredamento lo consente), è di collocare il minibar sopra un tavolino o sopra una cassettiera, perché un altro freno ai consumi è l’accessibilità. I frigobar generalmente vengono collocati in basso risultando così piuttosto scomodi per la scelta dei prodotti da consumare, costringendo il cliente a piegarsi. Alzando un po’ il frigobar la maniglia di apertura si troverà alla giusta portata, e il contenuto sarà ben visibile invogliando così il cliente a consumare. È possibile anche scegliere un mobile frigobar con il vano basso vuoto a disposizione del cliente e in alto installato il minibar.
In alternativa consigliamo di mettere un cartello inserito in un portadepliant da collocare sulla scrivania/tavolo, nel quale indicare la collocazione del frigobar (in alcuni alberghi è necessario fare una sorta di caccia al tesoro per trovarlo), e nell’occasione utilizzare questo cartello per fare una bella foto invitante con alcuni prodotti contenuti all’interno.






0
Pagina 20 del 21 «...101718192021