Asciugacapelli per Albergo -7-

Inviato da:

Alcuni fattori importati per la scelta dell’asciugacapelli da installare in Albergo.

Per prima cosa deve essere inquadrata la tipologia più adatta alla struttura e al budget disponibile, scegliendo quindi fra i phon da muro, a pistola o a tubo e quelli da cassetto, tenendo presente che quelli a muro a pistola sono quelli più economici e anche quelli più venduti.
I watt di consumo, in funzione della potenza disponibile nella vostra struttura, considerando che ad esempio in una zona di mare in alta stagione in determinate ore sono accesi quasi in contemporanea, mentre ad esempio in un Agriturismo in genere l’utilizzo è meno intenso.
Se possibile scegliere una potenza almeno media perchè se è vero che il consumo quando sono accesi è maggiore rispetto ad phon con una potenza minore ma è anche vero che l’asciugatura dei capelli viene effettuata in minor tempo, a tutto vantaggio del risparmio di elettricità dell’Albergatore ma soprattutto per la soddisfazione dell’ospite, specialmente se donna.
Per chi ha problemi di sovraccarico di energia o per chi vuole risparmiare sulla bolletta invece che acquistare un phon con pochi watt (che scontenterebbe il cliente) consigliamo di sostituire più lampadine possibili con quelle a tecnologia a led, hanno dei consumi di energia elettica  bassissimi.
Speriamo che queste informazioni vi possano essere state d’aiuto e ci mettiamo a vostra disposizione per maggiorni informazioni, preventivi per i nostri asciugacapelli per hotel che sono visibili su www.forniture-alberghiere.biz

 

 






0

Asciugacapelli per Albergo -6-

Inviato da:

Portadepliant per inserire messaggi e istruzioniNorme di Utilizzo
Anche se tutti i vostri ospiti saranno a conoscenza delle più elementari norme di utilizzo di un asciugacapelli, in alcuni casi è consigliabile inserire in portadepliant da applicare alla parete alcune utili raccomandazioni:

• Non utilizzare il phon con mani bagnate o umide e/o a piedi nudi
• Non staccare la spina, tanto meno tirando il cavo
• Non fare utilizzare l’asciugacapelli a bambini senza la supervisione di un adulto
• Non utilizzare spray per capelli mentre l’apparecchio è in funzione

Chiaramente gli asciugacapelli devono essere dotati di marcatura CE, che dà la conformità del prodotto ai requisiti delle Direttive Europee, cioè che il prodotto offra determinati requisiti:
• Resistenza meccanica e stabilità
• Sicurezza in caso di incendio
• Igiene, salute e ambiente
• Sicurezza nell’impiego
• Protezione contro il rumore
• Risparmio energetico e ritenzione di calore.

Oltre alla certificazione CE, alcuni prodotti possono offrire marchi di qualità e ogni nazione ha il suo, ad esempio IMQ per l’Italia, UTE Francia, AENOR Spagna, VDE Germania .

Sigle
Impariamo a leggere le sigle che possono essere presenti nelle schede degli asciugacapelli
V = Volt
A = Ampère
W = Watt
VA = Volt*Ampère (unità di misura della potenza)
IPxx = Grado di protezione degli involucri, di cui la prima cifra indica la protezione contro il contatto di corpi solidi esterni e contro l’accesso a parti pericolose, mentre la seconda cifra indica la protezione contro la penetrazione dei liquidi.






0

Asciugacapelli per Albergo -5-

Inviato da:

Instalazione e norme di utilizzo.
Rispettare sempre e comunque tutte le norme vigenti con particolare riferimento alle distanza da fonti d’acqua. In pratica l’asciugacapelli deve essere collocato ad una distanza tale che anche nella piena estensione dell’apparecchio non sia possibile porsi in prossimità dell’acqua di una vasca o lavabo: c’è una zona di rispetto dove non deve essere possibile utilizzarlo mentre una persona è in vasca o in una doccia.
Queste norme possono variare negli anni per cui è importante informarsi sempre prima di procedere all’installazione.
In alcuni casi dove è previsto che il phon vada attaccato direttamente alla scatola di arrivo corrente, acquistare un modello in cui sia possibile svitare gli attacchi della spina e collegare ai morsetti interni dell’asciugacapelli (dove è stata tolto la spina) ai fili d’arrivo all’interno della scatola di derivazione.
Attenzione: questa operazione deve essere effettuata solo ed esclusivamente da elettricisti che possono poi rilasciare l’idonea certificazione e nello stesso tempo sentire il fornitore se nel fare questa operazione decade la garanzia.
Leggete sempre il libretto delle istruzioni e attenetevi scrupolosamente a quello.
Non utilizzare doppie spine, ciabatte o altro e controllate o fate controllare che nella spina, dove attaccare l’asciugacapelli, siano stati passati cavi elettrici adatti ad assorbire la potenza dall’apparecchio.
Una volta insatallato l’apparecchio non ci dobbiamo dimenticare di averlo, periodicamente si deve ispezionare che tutto sia a posto controllando attentamente che il cavo di alimentazione non sia danneggiato.






0

Asciugacapelli per Albergo -4-

Inviato da:

Asciugacapelli da cassetto
Questi modelli sono stati pensati per due principali motivi: il primo che in alcuni Alberghi anche prestigiosi, per motivi di design preferiscono non installare il phon nel bagno della camera, e prendere quindi questo modello da inserire nel cassetto, dove non si vede, ma è a portata di mano del cliente e l’altro vantaggio è che non viene occupata la stanza da bagno per l’asciugatura dei capelli.
Ideale per strutture dove la stanza da bagno è piccola oppure per motivi di sicurezza/predisposizione presa, non è possibile inserire l’asciugacapelli nel bagno.






0

Asciugacapelli per Albergo -3-

Inviato da:

Asciugacapelli a muro: modello a tubo
Molto richiesti negli anni passati, ora meno richiesti, sia per motivi di costo che di praticità, il tubo nel medio/lungo periodo si può rompere, danneggiare o prendere quell’aspetto ingiallito che rende il prodotto nel suo insieme non decoroso.
Inoltre può capitare che il cliente non posizioni bene la bocchetta nello specifico alloggiamento, dove è presente il contatto di sicurezza che spenge l’asciugacapelli, che potrebbe staccarsi e quindi il phon si riaccende automaticamente consumando inutilmente energia elettrica.
Sempre adatti per palestre, piscine, ecc.  per motivi di sicurezza, in quanto essendo zone pubbliche e dove per terra ci può essere bagnato, questi apparecchi avendo il corpo motore, dove ci sono tutti i gli attacchi elettrici, fissato al muro sono ancora più sicuri, in mano al cliente va solo un tubo flessibile dove passa solo l’aria calda.






0

Asciugacapelli per Albergo -2-

Inviato da:

Phon per AlberghiAsciugacapelli a muro: modello a pistola
Semplici da installare, in genere 2 massimo 3 fori da praticare nel muro per fissare l’appoggio dove si fisserà il phon.
Sono in genere già forniti di spina e quindi dopo aver fissato l’appoggio, basta inserire la spina in una presa e sono già in funzione.
Se pensate che il cliente per sbaglio possa portare via il phon controllate che il modello a pistola da muro abbia il filo con la presa attaccata al corpo da applicare al muro (come foto) e non attaccata direttamente alla pistola del phon.

 E’ importante, prima di procedere all’acquisto di questi asciugacapelli per Albergo, informarsi che il phon si spenga automaticamente al momento del rilascio del pulsante da parte del cliente, sia per evitare di consumare più elettricità inutilmente, sia per motivi di sicurezza. In pratica l’asciugacapelli deve avere due pulsanti: uno per accendere o staccare la corrente dall’apparecchio e uno a rilascio che se premuto fa funzionare il phon e appena si rilascia si spegne.
Molto compatti, occupano poco spazio, maneggevoli e semplici da utilizzare.






0

Asciugacapelli per Albergo -1-

Inviato da:

Asciugacapelli per AlbergoGli asciugacapelli in Albergo sono diventati ormai un servizio irrinunciabile da offrire ai clienti, infatti anche le strutture extra alberghiere, che non hanno l’obbligo di mettere a disposizione dell’ospite un asciugacapelli nel bagno, sono comunque interessate a questi prodotti e una volta acquistati mettono sempre in evidenza nel loro sito o nei depliant che le camere sono dotate di asciugacapelli.
Ormai nessuno viaggia più con il Phon in valigia e quindi è indispensabile far trovare in bagno un asciugacapelli, sì ma quale?

Esistono 3 principali tipologie di asciugacapelli per Hotel:
• A pistola con attacco a muro, il più venduto.
• Il modello con tubo flessibile, sempre con attacco a muro.
• Il modello da cassetto o appoggio.

Gli altri fattori importati nella scelta del phon sono:
Il flussio di aria calda che riesce ad emettere, l’aria calda deve essere sufficiente per asciugare rapidamente i capelli, ma nello stesso tempo non superare mediamente i 70 gradi per non seccare i capelli e non sotto i 50 gradi per  permettere una asciugatura in tempi accettabili.
La velocità del getto di aria che esce dall’asciugacapelli, fra 10 e 30 metri al secondo è la velocità ottimale, sotto non penetra bene fra i capelli, sopra si rischia di farli volare troppo.

Vediamonel prossimo post i vantaggi e gli svantaggi di ogni singolo modello.






0