La Camera d’Albergo ideale -17-

Attenzione ai dettagli con i complementi d’arredo

La biancheria e i tendaggi devono rispecchiare perfettamente lo stile dell’arredamento della camera ed è necessario badare bene alla qualità dei tessuti perché tendaggi di scarsa qualità o troppo pesanti potrebbero rendere l’ambiente dozzinale e antiquato. Infine, la biancheria da letto deve ispirare pulizia: a nessun ospite piacerebbe dormire in un letto le cui lenzuola siano ruvide o, peggio ancora, danneggiate (strappate, ombrate o con qualche alone).

Sempre per abbellire lo spazio, se si ha la propria attività in una zona turistica si possono decorare le pareti con stampe e immagini che raccontino la storia del luogo o che ne mostrino le bellezze. Gli imprenditori più attenti potrebbero utilizzare questo artificio anche per pubblicizzare attività interconnesse con l’albergo. Per esempio, se tra i servizi figura l’organizzazione di escursioni, gite e visite guidate, inserire immagini del luogo potrebbe spingere i clienti a chiedere informazioni e, di conseguenza, a scoprire anche ulteriori attività collegate con la struttura ricettiva.

Fas Italia portadocumentiNon può mancare sul tavolo, poi, un portabrochure o cartello informativo dove sono indicate le funzioni della TV o del telefono, oppure ancora orari o servizi offerti dall’albergo e una cartellina porta documenti in cui il cliente possa trovare una serie di informazioni interessanti, come ad esempio numeri utili, pubblicità di eventi che si svolgono durante il soggiorno, il menu del servizio in camera e molto altro ancora.
Il materiale informativo deve essere ben distribuito nella camera in appositi portamessaggi o portacomunicazioni e non in improbabili patchwork che danno una sensazione di disordine e di trascuratezza.

Abbiamo già parlato di quanto sia importante disporre i punti luce all’interno della camera. Oltre alle lampade da tavolo da posizionare sui comodini e sulla postazione di lavoro, non possono mancare lampade a parete e piantane coordinate con tutto l’arredamento. Scegliere soluzioni di design ma che favoriscano il risparmio energetico è la chiave giusta per creare un ambiente caldo, accogliente e che non pesi tuttavia sulla bolletta dei consumi.

In una suite si può pensare di inserire un minibar a parete contenente una bottiglia di champagne e due calici. Potrebbe essere un forte elemento di distinzione, capace di rendere qualsiasi ambiente speciale ed estremamente di classe.

Anche il classico cestino gettacarte si può trasformare in oggetto d’arredo, rivestito con i colori della stanza o in oggetto di distinzione inserendo un cestino per la raccolta differenziata.

In sintesi, i complementi d’arredo sono utili perché:

  • abbelliscono con stile la camera
  • rispondono a diverse esigenze
  • sono un potente mezzo di persuasione e marketing

Possiamo quindi concludere che i complementi d’arredo devono essere scelti con la stessa cura con cui si selezionano i pezzi principali del proprio arredamento.






0
  Post Correlati

Aggiungi un commento


1 × quattro =